Sociologia n. 2/2000

Rivista quadrimestrale di Scienze Storiche e Sociali



Autore:
Collana: Sociologia
Formato: 21 x 29,7 cm
Legatura: Filorefe
ISBN13: 9788849200898
ISBN10: A000-0465
Ub.int: T701F

Anno di edizione:
Pagine: 128

Contenuto: Luciano Pellicani - Dalal società chiusa alla società aperta; José Enrique Ibànez - Da Lilliput a Brobdingnag. Annotazioni sulle relazioni micro-macro in sociologia; Maria Luisa Lucia Sergio - Le «religioni secolari»: per un bilancio storiografico; Anna Montanari - Rappresentanza politica e assetto metropolitano; Donatella Pacelli - «L'elitismo democratico» di Salvemini come modello politico economico; Lorella Cedroni - La comunicazione politica nell'era della globalizzazione; Ferruccio De Stefano - Modernità e superamento del pensiero greco. Mito, conoscenza, eros e società; Tito Marci - La cultura dei doni. Il paradosso del dono alla radice del concetto di comunità; Pier Franco Malizia - Oggetto e consumi. Produzioni, riproduzioni e fruizioni culturali contemporanee; Note; Recensioni.

Fin dal 1956, anno di fondazione, "Sociologia" ha svolto un'importante funzione fra i periodici specializzati nell'ambito degli studi storicosociali, conformandosi alle indicazioni e ai desideri di Luigi Sturzo, che la propose come luogo ideale di confronto fra indirizzi e metodologie diversamente orientate. La rivista fin dalle origini si è caratterizzata per la rigorosa impostazione multidisciplinare che ha costituito e costituisce il criterio per selezionare e accogliere i contributi proposti dagli autori; questa scelta ha consentito fra l'altro alla Direzione di acquisire, nel corso degli anni, collaborazioni di alto profilo scientifico e di dare a giovani studiosi e ricercatori, nel campo della sociologia come in quello delle scienze storiche, l'opportunità di farsi conoscere al di fuori delle sedi universitarie di provenienza. Un fascicolo del periodico presenta in sostanza un panorama ampio e variegato, attraverso significative espressioni della sociologia italiana ed europea, saggi e contributi di argomento storico e, infine, interessanti Note Critiche e Recensioni, che segnalano ai lettori più attenti le opere di particolare rilevanza scientifica nel campo delle scienze umane.