Sculture in bronzo

Museo Nazionale del Palazzo di Venezia



Autore:
Collana: Arte
Formato: 21 x 27 cm
Legatura: Filorefe
ISBN13: 9788849222623
ISBN10: 8849222629
Ub.int: T445G T518D V14g V26b

Anno di edizione:
Pagine: 288

Contenuto: Questo volume presenta gli esiti degli studi e delle ricerche condotte da Pietro Cannata, ordinatore della sezione dei bronzi del Museo Nazionale del Palazzo di Venezia. L'attenzione all'antico da parte di numerosi scultori rinascimentali è facilmente rilevabile in molti bronzetti della vasta raccolta del Museo: si tratta non solo delle riproduzioni dei capolavori della scultura romana e greca, rinvenuti nel tempo o esaltati da sempre a Roma, ma anche di molte opere con raffigurazioni affatto originali. Nel 1503 Pomponio Gaurico (1480-1530) pubblica il suo trattato De Sculptura, dove, tra l'altro, elenca le componenti culturali che devono essere possedute dallo scultore ideale: dopo aver ricordato che Socrate ed alcuni imperatori romani stimarono e praticarono la scultura, l'autore suggerisce le molte discipline che uno scultore deve studiare, tra esse vi è quella che definisce l'antiquaria, cioè la scienza dell'antichità.