Santa Restituta a Cagliari

Un monumento restituito alla città



Autore:
Collana: Architettura, Urbanistica, Ambiente
Formato: 13,5 x 21 cm
Legatura: Filorefe
ISBN13: 9788849232103
ISBN10: 9788849232103
Ub.int: T317A V06a V16g V90c C04

Anno di edizione:
Pagine: 64

Contenuto: Il restauro della Chiesa di Santa Restituta a Cagliari, realizzato grazie alla sinergia tra le Pubbliche Amministrazioni coinvolte, ha consentito di restituire l'edificio al culto dopo quasi mezzo secolo.
Cenni storici sul quartiere Stampace, sulla diffusione del culto della Santa titolare e sulla scoperta del luogo del martirio, ma anche sulla costruzione della chiesa e sui restauri eseguiti nel dopoguerra completano il presente testo, realizzato in occasione della riapertura dell'edificio.

STEFANO MONTINARI (Genova, 1968), architetto, è Funzionario del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo dal 2000 e dal 2006 vive a Cagliari dove lavora presso la Soprintendenza Belle Arti e Paesaggio occupandosi, tra l'altro, della tutela del patrimonio culturale del centro storico di Cagliari. Ha partecipato, con propri contributi, ad alcune opere aventi oggetto la storia di alcuni edifici od opere d'arte in Liguria e, più recentemente, in Sardegna. Tra gli ultimi si possono citare: L'attività di tutela del demanio culturale alla luce delle nuove normative in C. Giannattasio (a cura di), Antiche Ferite e nuovi significati. Permanenze e trasformazioni nella città storica, Gangemi, Roma 2009; Dissacrazione o deferenza? La Madonna di Bonaria sotto vetro in P. Olivo, M. Passeroni (a cura di), I segni della devozione. Sant'Efisio e la Madonna di Bonaria: filologia e culto nel restauro dei due simulacri più venerati della Sardegna, Grafiche del Parteolla, Dolianova 2010; con M. Passeroni, Casa Garau a Collinas. Storia di un entusiasta collezionista e della sua casa in R. Martorelli (a cura di), Itinerando – Senza confini dalla preistoria ad oggi – Studi in ricordo di Roberto Coroneo, Morlacchi, Perugia 2015.