Roma sei come 'na rosa

Poesie romanesche e...



Autore:
Collana: Letteratura e linguistica
Formato: 17 x 24 cm
Legatura: Cartonato
ISBN13: 9788849240238
ISBN10: 9788849240238
Ub.int: T706E

Anno di edizione:
Pagine: 184

Contenuto: È questo il mio quarto libro di poesie romanesche, una piacevole fatica, fatta con passione e fantasia. Si tratta di un colloquio continuo con tutti, ma principalmente con il lettore, che ti segue. È una gioia enorme quando sai che aspetta l'uscita, o la pubblicazione, di un tuo lavoro, capisci di non scrivere invano. Voglio finire questo libro con una poesia “Er Gigante”, rivolta agli uomini del mondo, non perché consideri l'uomo un gigante, ma perché esso stesso si considera tale e capace di far tutto: lo scienziato, il poeta, l'attore, l'imprenditore, il politico; non vi è attività, mansione o professione che l'uomo non ritiene di saper fare. Lo sforzo di chi scrive è quello di farsi capire, far ridere o sorridere; colpire il cuore non è facile e tutto passa in sottordine quando si raggiunge lo scopo. Ai posteri l'ardua sentenza.

Marcello de Iorio, romano di adozione, classe 1932, ha avuto una vita molto interessante dal punto di vista del lavoro, ha infatti svolto la sua attività prima presso la Banca d'Italia, sede centrale di Roma, poi in magistratura, con funzioni sia giudicanti che requirenti, in varie residenze, infine, come libero professionista in veste di notaio. Naturalmente, la diversa attività professionale svolta gli ha acuito la capacità di cogliere gli aspetti del carattere degli uomini, di saper avvicinare con maggior facilità la gente per avere un migliore contatto umano. Il suo carattere è alquanto graffiante, affronta i problemi della vita sempre con un pizzico di aggressione. È inutile dire che questo suo carattere lo avvicina molto di più alla poesia Romana, di per se stessa dolce, ma ironica. Per la Gangemi Editore ha già pubblicato “A Roma bella”, “Roma sei na' favola” e “Roma sei sempre mia”.