Monarchia ispanica e Italia dei Viceré

La corrispondenza diplomatica Orsini con la Corte di Spagna nell'Archivio Storico Capitolino



Autore:
Collana: Storia, Filosofia, Religione
Formato: 17 x 24 cm
Legatura: Filorefe
ISBN13: 9788849240061
ISBN10: 9788849240061
Ub.int: T804b V23f

Anno di edizione:
Pagine: 304

Contenuto:

Collana CARTE SCOPERTE dell'Archivio Storico Capitolino
Diretta da: Claudio Parisi Presicce

Comitato scientifico: Alessandro Cremona, Laura Francescangeli, Vincenzo Frustaci, Patrizia Gori, Simona Lunadei, Elisabetta Mori, Maria Luisa Neri, Giovanni Paoloni, Marcello Teodonio

Segreteria di redazione: Maria Teresa De Nigris; e-mail mariateresa.denigris@comune.roma.it

Un piccolo scrigno di antiche carte gentilizie costituito da corrispondenza epistolare e documentazione varia, centinaia di documenti d'archivio (scritti diplomatici, legali e finanziari, attestati di rispetto, suppliche e altro), datati tra 1498 e 1776. È il volume della cosiddetta Corrispondenza diplomatica con la Corte di Spagna dell'Archivio Orsini, conservato presso l'Archivio Storico Capitolino di Roma. Una diretta testimonianza delle intense relazioni intercorse tra la Spagna, la sua Corte, i suoi uomini di governo e di apparato in Italia e l'antica, potente Famiglia Orsini. Ma questo volume, proprio come un piccolo scrigno prezioso, ci consegna dell'altro, un nucleo di documenti proveniente dall'ambasciata spagnola presso la Repubblica di Genova, giunto agli Orsini attraverso passaggi matrimoniali ed ereditari. Tale sezione costituisce il fulcro del presente Regesto; attraverso la fitta corrispondenza tra i sovrani, i loro ambasciatori, i membri delle grandi Case mercantili e bancarie genovesi, seguiamo scelte strategiche della diplomazia, delle finanze, delle guerre di Spagna, nel quotidiano incalzare delle decisioni e delle comunicazioni. Un osservatorio storico-politico privilegiato, una fonte finora inedita, ricca di informazioni pregnanti su complesse vicende della storia spagnola, italiana ed europea nella prima età moderna.

Anna Maria Rossetti è impiegata dal 2017 presso l'Archivio Storico Capitolino, nei fondi degli archivi preunitari. Laureata e specializzata in archeologia classica presso l'Università degli Studi “La Sapienza” di Roma, ha collaborato, a diverso titolo, con la Soprintendenza Archeologica di Roma, il Deutsches Archäeologisches Institut Rom, la Scuola Normale Superiore di Pisa, “La Sapienza” e con la Escuela Española de Historia y Arqueología di Roma. In vari contributi scientifici si è occupata di archeologia romana, di antiquaria e di storia degli studi archeologici. È uno degli Autori della pubblicazione delle sculture della Collezione Colonna di antichità (a c. di M. G. Picozzi, De Luca 2010, 2018) e del catalogo del Museo dell'Appia Antica nel Mausoleo di Cecilia Metella-Castrum Caetani (a c. di A. Ambrogi, R. Paris, Erma di Bretschneider 2020).

Copia gratuita dei volumi della collana CARTE SCOPERTE

Nella stessa collana CARTE SCOPERTE dell'Archivio Storico Capitolino:
1. Lettere tra Paolo Giordano Orsini e Isabella de' Medici (1556-1576)
2. Il diario di Archimede Tranzi
3. Alessandro Vessella
4. Monarchia ispanica e Italia dei Viceré
5. L'immagine di Roma