Mobility housing

Residenze collettive per persone limitate nella mobilità - Collective residences for people with limited mobility



Autore:
Collana: Architettura, Urbanistica, Ambiente
Formato: 22 x 24 cm
Legatura: Filorefe
ISBN13: 9788874486212
ISBN10: 8874486219
Ub.int: T425B V04c V42c

Facing English text


Anno di edizione:
Pagine: 148

Contenuto: Il termine 'mobility housing' viene lasciato nella sua intraducibile accezione inglese perché rimanda direttamente non ad una categoria di utenti, genericamente handicappati, ma ad un sistema di movimento che sia accessibile per tutti allo stesso modo. Il concetto di accessibilità integrale è qui esteso al complesso edilizio nel suo insieme, che non deve più rispondere alle caratteristiche di un inesistente 'persona media', ma deve divenire fattore di movimento per tutti; deve essere cioè capace di orientare e mettere a proprio agio bambini e anziani, motulesi e ipovedenti, persone alte e basse, grasse e magre, abili e disabili. L'architettura è qui intesa non solo come "il gioco sapiente dei volumi sotto la luce", ma anche come un'unità "spazio-movimento" nell'accezione braudeliana: gli spazi divengono un palcoscenico per il movimento e l'interazione.
Il presente libro non è rivolto solo ai professionisti e agli amministratori, ma anche agli utenti dell'architettura, a tutti coloro i quali percepiscono quanto e come la qualità dell'ambiente fisico incida sulla qualità della vita individuale e sociale.

While on the journey of research across Europe, we encountered “house for dwarfs”, next door to a Danish farm. Clearly, only children and dwarfs could feel at home here. On the other band, collective residences for people restricted in their movement are buildings which are intended to accomodate all their inhabitants, hut everyone else aswell. The house belonging to Wanda and her husband is furnished not only to meet their needs, but also those of their guests. The inhabitants, both of them blind, were concerned not to make their visitors, often 'normal', feel ill at ease. The hall-way is lined with numerous mirrors, "so as to open up the space", there is a colour television, the carpets compliment one another and paintings grace the walls.