Michele Valori. Taccuini di Architettura



Autore:
Collana: Architettura, Urbanistica, Ambiente
Formato: 17 X 24 cm
Legatura: Filorefe
ISBN13: 9788849225570
ISBN10: 8849225571
Ub.int: T418G V04c V11h

Anno di edizione:
Pagine: 128

Contenuto: Agende usate come quaderni di appunti, taccuini di viaggio che catturano pensieri nei tempi morti di un aeroporto o di una stazione, lettere da una stanza di albergo di un paese lontano e sconosciuto. Pensieri e parole, con schizzi, caricature, disegni architettonici e fotografie d'epoca riempiono questo volume che viene pubblicato in concomitanza della mostra Abitare le case, organizzata dal MAXXI Architettura e dall'Associazione Michele Valori nella Sala studio del Centro Archivi del Museo. È una nuova occasione per presentare al pubblico il pensiero e l'opera di Michele Valori, architetto e urbanista, tra i protagonisti del dibattito architettonico nell'Italia del secondo dopoguerra, aprendo la strada a un approfondimento storiografico necessario dopo oltre trent'anni dalla sua scomparsa.

Il volume documenta anche la mostra Michele Valori_Abitare le case, curata da Maristella Casciato e Susanna Nobili (Roma, MAXXI 2013) e contiene l'elenco dei progetti e delle opere conservate nelle Collezioni di architettura del MAXXI (Archivio Michele Valori). Un racconto per immagini che presenta, in estrema sintesi, la sua ricerca progettuale e professionale, seguita dalle testimonianze di chi lo ha conosciuto e apprezzato: Leonardo Benevolo, Arnaldo Bruschi, Masolino D'Amico, Federico Gorio, Giulio Andreotti, Alberto Maria Fortuna.

VALENTINA TONELLI Ha curato diversi volumi di memorie famigliari, tra i quali Aldo Valori. Il fascista che non amava il regime, con prefazione di Sergio Romano (2003) e Virginia Buffa: storia di una donna delusa in amore nel sogno nascente della patria (2011).

MARGHERITA GUCCIONE Architetto, è direttore del MAXXI Architettura. Dal 2002 ha avviato le collezioni del Museo, attraverso l'acquisizione di archivi, disegni, modelli e installazioni di architettura moderna e contemporanea.