Medicina e Oncologia. Storia illustrata

Volume II. Il mondo mediterraneo



Autore:
Collana: Medicina, Salute, Alimentazione e Cucina
Formato: 21 x 29,7 cm
Legatura: Cartonato
ISBN13: 9788849238327
ISBN10: 9788849238327
Ub.int: T438g VFdS

Anno di edizione:
Pagine: 208

Contenuto: Se la Mesopotamia è stata la culla della prima grande civiltà, nata nella metà del IV millennio a.C., la Grecia è stata la culla della medicina come scienza e le sue robuste radici filosofiche e scientifiche hanno nutrito nei secoli la sua evoluzione e contribuito alla continua raccolta di copiosi frutti. L'assimilazione dell'arte medica greca nel mondo latino dell'Italia centrale, e successivamente nell'Europa occidentale, è uno dei fenomeni più straordinari nella storia della medicina, poiché ha rappresentato la base della tradizione medica nell'intero Occidente. Senza questo evento la medicina greca sarebbe, sotto il profilo storico, confinata al periodo in cui si è originariamente affermata, e con essa Ippocrate e Galeno. Nella veste latina, invece, le teorie mediche greche hanno continuato a essere studiate, dibattute e applicate almeno fino al XIX secolo, e il giuramento di Ippocrate ancora oggi rappresenta un simbolo della professione medica. In questo secondo volume di Medicina e Oncologia, supportato da una preziosa e vasta iconografia, la felice sintesi tra storia della civiltà greco-romana e storia della scienza è narrata e analizzata dall'autore con il rigore dello storico e la competenza del medico ricercatore. Conoscere gli indissolubili legami tra il mondo antico e quello moderno è quindi un passaggio obbligato per comprendere il percorso della medicina perché, avverte Goethe,“Chi non ricava nulla da tremila anni di storia resta nell'oscurità, senza esperienza, vivendo alla giornata”.

Massimo Lopez è stato Direttore della Divisione di Oncologia Medica dell'Istituto “Regina Elena” per lo Studio e la Cura dei Tumori di Roma e Professore di Oncologia alla I Scuola di Specializzazione in Oncologia dell'Università “Sapienza” di Roma. Membro permanente dell'American Society of Clinical Oncology, ha pubblicato più di 200 articoli sulle maggiori riviste scientifiche italiane e straniere. È autore di vari libri, tra i quali una monografia sul cancro della mammella, una sui GIST, e il manuale di oncologia medica pratica che porta il suo nome.

Piano dell'opera
978-88-492-3831-0 Volume I Le origini e le civiltà antiche
978-88-492-3832-7 Volume II Il mondo mediterraneo
978-88-492-3833-4 Volume III Medicina Medievale
978-88-492-3834-1 Volume IV Il Rinascimento e la nuova scienza
978-88-492-3835-8 Volume V L'Illuminismo e il XIX secolo
978-88-492-3836-5 Volume VI Sviluppo dell'oncologia scientifica
978-88-492-3837-2 Volume VII Evoluzione della terapia del cancro (Novembre 2021)
978-88-492-3838-9 Volume VIII Il cancro della mammella (aprile 2022)
978-88-492-3839-6 Volume IX Evoluzione e successi della chemioterapia del cancro (settembre 2022)
978-88-492-3840-2 Volume X Il cancro come malattia genetica (gennaio 2023)
978-88-492-3841-9 Volume XI Il cancro all'inizio del XXI secolo (giugno 2023)


Prof. Massimo Lopez
Curriculum sintetico

Massimo Lopez, oncologo medico, vive a Roma.
Il suo curriculum studiorum inizia con la laurea in Medicina e Chirurgia conseguita a Roma nel 1967 all'Università “Sapienza” con una tesi su particolari neoplasie cutanee, e prosegue negli anni successivi con i diplomi di specializzazione in Cardiologia (Torino, 1971), Oncologia (Roma, 1973) e Medicina Interna (Roma, 1976). Nel 1979 ha conseguito l'Idoneità Nazionale a Primario in Oncologia.
Con una parentesi (1986-1989) all'Ospedale Santa Maria Goretti di Latina – dove è stato Primario della Divisione di Oncologia Medica – ha svolto la sua attività professionale all'Istituto “Regina Elena” per lo Studio e la Cura dei Tumori di Roma, iniziata come assistente medico del Servizio di Terapia del Dolore (1970) e proseguita come assistente della Divisione di Medicina e Ematologia, aiuto della stessa Divisione denominata in seguito di Oncologia Medica, fino al ruolo di Direttore della Divisione di Oncologia Medica B dal 1990 al 2011, anno del suo collocamento in quiescenza. Nello stesso periodo è stato incaricato dell'Insegnamento di Farmacologia e Chemioterapia dei Tumori e, poi, anche di Oncologia Medica, nella 1a Scuola di Specializzazione in Oncologia dell'Università “Sapienza”.
Per molti anni è stato consulente oncologo del Servizio di Medicina Legale e della Commissione Unica del Farmaco del Ministero della Sanità, e della Presidenza della Repubblica.
Membro di numerose Società Scientifiche italiane (Associazione Italiana di Oncologia Medica -AIOM; Società Italiana Tumori – SIT-) e straniere (European Society of Medical Oncology –ESMO; American Society of Clinical Oncology –ASCO; New York Academy of Sciences), è attualmente Permanent Member of ASCO. Membro del Comitato Scientifico dell'European Journal of Oncology ed Editor di Oncology Care Today & Tomorrow, dal 1998 al 2016 è stato Direttore Scientifico della rivista La Clinica Terapeutica.
Nel corso della sua carriera professionale, ha sempre dedicato una particolare attenzione alla ricerca clinica in oncologia e ad attività didattiche e divulgative.
L'attività di ricerca è stata prevalentemente orientata, negli anni 1970-1990, verso lo studio di nuovi farmaci antitumorali, biomodulatori e associazioni chemioterapiche originali in diversi tumori solidi in fase avanzata, quali il carcinoma della mammella, il carcinoma gastrico, il melanoma, i linfomi non-Hodgkin, i tumori colorettali e i sarcomi dei tessuti molli. Risonanza internazionale hanno avuto l'individuazione di una nuova terapia ormonale del carcinoma della mammella maschile con antiandrogeni, lo sviluppo dell'associazione FAB nella terapia del cancro dello stomaco, del regime EDIC nei sarcomi dei tessuti molli e di vari agenti antiproliferativi nei linfomi non-Hodgkin, nel melanoma e nel cancro della mammella femminile. In quest'ultima neoplasia, gli studi effettuati con epirubicina e idarubicina hanno contribuito significativamente alla registrazione di queste antracicline nella terapia della malattia in fase avanzata, rispettivamente, negli Stati Uniti ed in Italia.
Negli anni 1990-2000, le linee di ricerca più importanti hanno riguardato l'immunoterapia del carcinoma renale, l'immunochemioterapia dei tumori del polmone e del colon-retto, il superamento della farmacoresistenza nel carcinoma mammario e nei sarcomi dei tessuti molli, l'attenuazione e la prevenzione della cardiotossicità da antracicline, il trattamento adiuvante e neoadiuvante del cancro della mammella e la terapia adiuvante del carcinoma colorettale.
Dal 2000 in poi, pur continuando l'attività di ricerca clinica su trattamenti innovativi dei tumori della mammella (attraverso l'impiego di agenti quali taxani, vinorelbina e gemcitabina) e sulla valutazione di nuovi farmaci, ha provveduto a sistematizzare l'enorme numero di informazioni sulla terapia molecolare del cancro e a disegnare e condurre studi di ricerca traslazionale con agenti a bersaglio molecolare in associazione o meno ad agenti chemioterapici tradizionali.
Anche nel campo della prevenzione e della diagnosi precoce dei tumori, ha dato significativi contributi alla ricerca, non disgiunta da criteri organizzativi ottimali.
Negli anni 1986-1989 ha implementato un programma di prevenzione oncologica nella provincia di Latina che ha coinvolto positivamente la popolazione per l'accuratezza e la rapidità con cui venivano effettuate le prestazioni previste dal programma. Questa esperienza si è rivelata di grande utilità per la messa a punto di un progetto di prevenzione oncologica completamente informatizzato, utilizzato in seguito in maniera efficiente per organizzare e dirigere un programma nazionale di prevenzione dei tumori per il FISDE (Fondo Integrativo Sanitario per i Dipendenti dell'ENEL).
Nel 2005 il Presidente della Repubblica Italiana gli ha conferito l'onorificenza di Grande Ufficiale al Merito della Repubblica. Nel 2016 è stato nominato Accademico dell'Accademia Lancisiana dal Ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo.

Nel 1985 ha iniziato la pubblicazione di una serie di volumi monografici di pertinenza oncologica, che costituiscono una Collana di Oncologia edita dalla Società Editrice Universo, Roma. Nel 2000 è comparsa la prima edizione di Oncologia Medica Pratica, diventato il testo di riferimento della maggior parte degli oncologi medici italiani.
Autore dell'intera parte di oncologia medica del Trattato Italiano di Medicina Interna del Teodori, è anche co-editor dell'ultima edizione di questa opera classica, pubblicata nel 2004.
Dal 1998 è stato co-editor del Prontuario Terapeutico Universo, di cui ha scritto l'intera parte dedicata all'oncologia medica.
Di carattere divulgativo sono stati i libri Cancro. Conoscerlo per imparare a sconfiggerlo (2003 e 2007), I tumori della mammella (2005) e GIST. Tumori Stromali Gastrointestinali (2005 e 2009), stampati in decine di migliaia di copie.
Negli anni più recenti, come complemento dell'Oncologia Medica Pratica, si è dedicato allo studio delle fonti storiche dello scibile medico e oncologico con l'obiettivo di presentare la Medicina e l'Oncologia nei loro fondamenti concettuali per essere di supporto sia ai medici che al pubblico interessato all'argomento. Ne è nato un progetto di ampio respiro, intitolato Medicina e Oncologia. Storia illustrata. Nel corso della stesura, sia in italiano che in inglese degli undici volumi di cui l'opera si compone, ha preso atto della sempre maggiore attenzione del comune cittadino verso la sua salute e dell'interesse nei confronti di argomenti come il cancro, fino a qualche tempo fa considerato un tabù. Ne sono prova quotidiana le numerose rubriche televisive e la grande mole di riviste e di articoli specializzati sull'argomento.
La domanda di essere informati si è fatta sempre più insistente e la virtuale platea di lettori si è allargata, accogliendo anche coloro che, abbattuto l'invisibile muro di cristallo che li teneva lontani da questa letteratura, vogliono una informazione corretta e accessibile, rigorosa e nel contempo facile da assimilare. Le malattie, compreso il cancro, sembrano essere costantemente in agguato e anche coloro che non sono medici, sentono l'esigenza di capire come, quando e perché esse incontrano l'umanità, di quali armi questa dispone per non soccombere e quali sono le prospettive future.
Indirizzo elettronico: massimo.lopez2010@gmail.com

Opere selezionate

Lopez M, Gebbia N, Cascinu S, Marchetti P (eds). Lopez - Oncologia Medica Pratica, 3° ed. Roma, Società Editrice Universo, 2010

Lopez M (ed). Oncologia Medica Pratica. Roma, Società Editrice Universo, 2000 e 2005

Lopez M (ed). GIST. Tumori Stromali Gastrointestinali. Roma, Società Editrice Universo, 2005 e 2009

Lopez M. I Tumori della Mammella. Roma, Società Editrice Universo, 2005

Lopez M. Cancro. Conoscerlo per imparare a sconfiggerlo. Roma, Società Editrice Universo, 2003 and 2007

Cugini P, Fiorelli G, Guarini G, Lopez M, Violi F, Volpe M (eds). Teodori – Trattato Italiano di Medicina Interna, 7a ed. Roma, Società Editrice Universo, 2004

Lopez M, Mammarella A, Paoletti V (eds). Prontuario Terapeutico Universo. Roma, Società Editrice Universo, 1998 -2007

Lopez M, Tersigni R (eds). I Tumori del Pancreas Esocrino. Roma, Società Editrice Universo, 1991

Lopez M (ed). I Tumori dello Stomaco. Roma, Società Editrice Universo, 1989

Lopez M (ed). I Sarcomi dei Tessuti Molli. Roma, Società Editrice Universo, 1988

Lopez M (ed). I Tumori del Grosso Intestino. Roma, Società Editrice Universo, 1985

Articoli scientifici selezionati

Lopez M, Di Lauro L, Barduagni M, et al: Il carcinoma della mammella maschile.
Argomenti di Oncologia 1981; 2: 225-37

Lopez M, Barduagni A: Cyproterone acetate in advanced male breast cancer.
Cancer 1982; 49: 9-11

Lopez M, Di Lauro L, Perno CF, et al: 5-fluorouracil, adriamycin and
cyclophosphamide combined with high-dose medroxyprogesterone acetate in
advanced breast cancer. Tumori 1983; 69: 545-51

Lopez M, Perno CF, Di Lauro L, Papaldo P: 5-fluorouracil, adriamycin and BCNU
(FAB) combination chemotherapy for advanced gastric cancer. Cancer Chemother
Pharmacol 1984; 12: 194-7

Lopez M, Perno CF, Di Lauro L, et al: Controlled study of DTIC versus DTIC plus
epirubicin in metastatic malignant melanoma. Investigational New Drugs 1984; 2:
319-22

Lopez M, Perno CF, Papaldo P, et al: Phase II study of epirubicin in advanced
malignant melanoma. Investigational New Drugs 1984; 2: 315-7

Lopez M, Di Lauro L, Papaldo P, Perno CF: Alternating combination chemotherapy
of advanced soft tissue sarcomas in adults. Am J Clin Oncol 1984; 7: 539-42

Lopez M: Stato attuale della terapia medica dell'adenocarcinoma gastrico.
Argomenti di Oncologia 1984; 5: 185-205

Lopez M, Di Lauro L, Papaldo P, et al: Phase II trial with oral idarubicin in
advanced breast cancer. Proceedings of the 14th International Congress of
Chemotherapy, Kyoto, 1985

Lopez M, Lazzaro B, Di Lauro L, et al: Activity of oral 4-demethoxydaunorubicin
in non-Hodgkin's limphomas. Proceedings of the 14th International Congress of
Chemotherapy, Kyoto, 1985

Lopez M, Lazzaro B, Di Lauro L, et al: Phase II study of oral 4-
demethoxydaunorubicin in advanced malignant melanoma. Proceedings of the 14th
International Congress of Chemotherapy, Kyoto, 1985

Lopez M, Di Lauro L, Lazzaro B, Papaldo P: Hormonal treatment of disseminated
male breast cancer. Oncology 1985; 42: 345-9

Lopez M: Cyproterone acetate in the treatment of metastatic cancer of the male
breast. Cancer 1985; 10: 2334-6

Lopez M, Di Lauro L, Ganzina F, et al: Epirubicin in non-Hodgkin's limphomas.
Am J Clin Oncol 1985; 8: 151-3

Intini C, Sacchetti G, Lopez M, et al: FEC vs FAC in advanced breast cancer: An
Italian Multicenter Trial. Proceedings of the 14th International Congress of
Chemotherapy, Kyoto, 1985

Lopez M, Di Lauro L, Papaldo L, Lazzaro B: Chemotherapy in metastatic male
breast cancer. Oncology 1985; 42: 205-9

Lopez M, Di Lauro L, Papaldo P, et al: Phase II evaluation of oral idarubicin (4-
demethoxydaunorubicin) in patients with disseminated malignant melanoma.
Cancer Treat Rep 1986; 70: 911-2

Lopez M, Di Lauro L, Papaldo P, et al: Treatment of advanced measurable gastric
carcinoma with 5-fluorouracil, adriamycin, and BCNU. Oncology 1986; 43: 288-91

Lopez M, Di Lauro L, Papaldo P: Oral idarubicin in non-Hodgkin's lymphomas.
Investigastional New Drugs 1986; 4: 263-7

Lopez M, Di Lauro L, Papaldo P, et al: Phase II trial with oral idarubicin in
advanced breast cancer. Investigational New Drugs 1986; 4: 39-42

Lopez M, Contegiacomo A, Vici P, et al: A prospective randomized trial of
doxorubicin versus idarubicin in the treatment of advanced breast cancer. Cancer
1989; 64: 2431-6

Lopez M, Papaldo P, Di Lauro L, et al: 5-fluorouracil, adriamycin,
cyclophosphamide (FAC) vs. 5-fluorouracil, epirubicin, cyclophosphamide (FEC) in
metastatic breast cancer. Oncology 1989; 46: 1-5

Lopez M, Natali M, Di Lauro L, et al: 5-fluorouracil, epirubicin, and BCNU (FEB)
in advanced measurable gastric cancer. Am J Clin Oncol 1990; 13: 204-7

Lopez M, Carpano S, Di Lauro L, et al: Epirubicin and DTIC (EDIC) for advanced
soft-tissue sarcomas. Oncology 1991; 48: 230-3

Lopez M, Vici P, Carpano S, et al: Combination chemotherapy with oral idarubicin
and cyclophosphamide for metastatic breast cancer. J Cancer Res Clin Oncol 1991;
117: 61-4

Lopez M, Carpano S, Cancrini A, et al: Phase II study of continuous intravenous
infusion of recombinant interleukin-2 in patients with advanced renal cell
carcinoma. Ann Oncol 1993; 4: 689-91

Lopez M, Natali M, Di Lauro L, et al.: Combined treatment with buselerin and
cyproterone acetate in metastatic male breast cancer. Cancer 1993; 72: 502-5

Lopez M, Carpano S, Cancrini A, et al.: Phase II study of continuous intravenous
infusion of recombinant interleukin-2 in patients with advanced renal cell
carcinoma. Ann Oncol 1993; 4: 689-91

Lopez M, Di Lauro L, Paoletti G, et al.: Sequential biochemotherapy for metastatic
colorectal cancer using fluorouracil, folinic acid, thymopentin and interleukin-2:
Clinical and immunological effects. Ann Oncol 1995; 6: 1011-17

Vici P, Di Lauro L, Carpano S, Amodio A, Pignatti F, Casali A, Conti F, Lopez M:
Vinorelbine and mitomycin C in anthracycline-pretreated patients with advanced
breast cancer. Oncology 1996; 53: 16-8

Di Lauro L, Vici P, Carpano S, Rinaldi M, Conti F, Gionfra T, Del Medico P,
Frasca AM, Tersigni R, Lopez M: Results of two phase II studies of
biochemotherapy in patients with metastatic melanoma. Ann Oncol 1996; 7: 120-1

Maini CL, Sciuto R, Ferraironi, A, Vici P, Tofani A, Festa A, Conti F, Lopez M:
Clinical relevance of radionuclide angiography and antimyosin immunoscintigraphy
for risk assessment in epirubicin cardiotoxicity. J Nucl Cardiol 1997; 4: 502-8

Vici P, Di Lauro L, Conti F, Capomolla E, Gionfra T, Amodio A, Lopez M:
Paclitaxel activity in anthracycline refractory breast cancer patients. Tumori 1997;
83: 661-4

Lopez M, Vici P, Di Lauro L, et al.: Randomized prospective clinical trial of highdose
epirubicin and dexrazoxane in patients with advanced breast cancer and soft
tissue sarcomas. J Clin Oncol 1998; 16: 86-92

Vici P, Amodio A, Di Lauro L, Conti F, Gionfra T, Belli F, Lopez M: First-line
chemotherapy with vinorelbine and paclitaxel as simultaneous infusion in advanced
breast cancer. Oncology 2000; 58: 3-7

Ackland SP …Lopez M, et al: Dose-intensive epirubicin-based
chemotherapy is superior to an intensive intravenous cyclophosphamide,
methotrexate, and fluorouracil regimen in metastatic breast cancer: a randomized
multinational study. J Clin Oncol 2001; 19: 943-53

Lopez M, et al: Increasing single epirubicin doses in advanced soft tissue sarcomas.
J Clin Oncol 2002; 20: 1329-34

Vici P, Colucci G, Gebbia V, Amodio A, Giotta F, Belli F, Gebbia N, Pezzella G,
Valerio MR, Di Lauro L, Pisconti S, Durini E, Giannarelli D, Lopez M: First-line
treatment with epirubicin and vinorelbine in mestastatic breast cancer. J Clin Oncol
2002; 11: 2689-94

Papaldo P, Lopez M, Cortesi E, et al: Addition of either lonidamine or granulocyte
colony-stimulating factor does not improve survival in early breast cancer patients
treated with high-dose epirubicin and cyclophosphamide. J Clin Oncol 2003; 21:
3462-8

Vici P, Foggi P, Colucci G, Capomolla E, Brandi M, Giotta F, Gebbia N, Di Lauro
L, Valerio MR, Paoletti G, Belli F, Pizza C, Giannarelli D, Lopez M: Sequential
docetaxel followed by epirubicin-vinorelbine as first-line chemotherapy in advanced
breast cancer. Anticancer Res 2005; 25:1309-14

Papaldo P, Lopez M, Marolla P, et al: Impact of five prophylactic filgrastim
schedules on hematologic toxicity in early breast cancer patients treated with
epirubicin and cyclosphosphamide. J Clin Oncol 2005; 23:6908-18

Di Lauro L, Belli F, Arena MG, Carpano S, Paoletti G, Giannarelli D, Lopez M:
Epirubicin, cisplatin and docetaxel combination therapy for metastatic gastric cancer.
Ann Oncol 2005; 16: 1498-1502

Colucci G…Lopez M: Phase III randomized trial of folfiri versus folfox 4
in the treatment of advanced colrectal cancer: a multicenter study of the Gruppo
Oncologico dell'Italia Meridionale. J Clin Oncol 2005; 23: 4866-75

De Placido S, Lopez M, Carlomagno C, et al: Modulation of 5-fluorouracil as
adjuvant systemic chemotherapy in colorectal cancer: the IGCS-COL multicentre,
randomised, phase III study. Br J Cancer 2005; 93:896-904

Giacinti L, Claudio PP, Lopez M, et al: Epigenetic information and estrogen
receptor alpha expression in breast cancer. The Oncologist 2006; 11:1-8

Ferretti G, Lopez M, Terzoli E, et al: Myeloid toxicity in breast cancer patients
receiving adjuvant chemotherapy: what is the appropriate use of filgrastim? J Clin
Oncol 2006; 24:5618-9

Lopez M, et al. Making the right choice in the adjuvant chemotherapy of primary breast cancer. EJC Supplement 2008; 6:10-12

Colucci G…, Lopez M. Cetuximab plus FOLFOX-4 in untreated patients with advanced colorectal cancer: A Gruppo Oncologico dell'Italia Meridionale Multicenter phase II
Study. Oncology 2010; 79:415-22

Cauchi C, Trent JC, Edwards K, Davey M, Lopez M, Yu JQ, von Mehren M. An unusual site of metastasis from gastrointestinal stromal tumor. Rare Tumors 2010; 2: e58

Vici P… Lopez M. A multicenter prospective phase II randomized trial of epirubicin/vinorelbine versus pegylated liposomal doxorubicin/vinolelbine as
first-line treatment in advanced breast cancer. A GOIM study. I Exp Clin Cancer Res 2011;
30:39

Vici P… Lopez M. Phase I-II trial of prolonged gemcitabine infusion plus paclitaxel
as a biweekly schedule for advanced breast cancer patients pretreated with anthraycines.
Cancer Chemother Pharmacol 2011; 67:687-693

Vici P… Lopez M. A multicenter phase III prospective randomized trial of high-dose epirubicin in combination with cyclophosphamide (EC) versus docetaxel followed by EC in node-negative breast cancer. GOIM (Gruppo Oncologico Italia Meridionale) 9902
study. Ann Oncol 2012; 23:1121-1129

Cauchi C, Somaiah N, Engstrom, Litwin S, Lopez M, Lee J, Davey M, Bove B, von Mehren M. Evaluation of nilotinib in advanced GIST peviously treated with imatinib and sunitinib. Cancer Chemother Pharmacol 2012; 69:977-982

Giacinti L… Lopez M. Scriptaid effects on breast cancer cell lines. J Cell Physiol 2012; 227:3426-3433