Maria Maddalena

Storia e iconografia nel Medioevo dal III al XIV secolo



Autore:
Collana: Arte
Formato: 17 X 24 cm
Legatura: Filorefe
ISBN13: 9788849223415
ISBN10: 8849223412
Ub.int: T435E

Anno di edizione:
Pagine: 208

Contenuto: Il presente volume, prima monografia di Viviana Vanucci, costituisce un'appassionante indagine sulle origini del culto e dell'iconografia di Maria Maddalena nel Medioevo. Lo studio nasce dal confronto tra le fonti scritte ed il ricco apparato figurativo correlati alla storia della Santa dall'epoca antica fino alla fine del Trecento. Dopo aver ricostruito le fasi formative delle immagini, l'autrice concentra la sua ricerca sul contenuto simbolico di un corpus di opere di età angioina, sul loro controverso legame con la storia, la politica, la religione e gli ideali dei cosiddetti “secoli bui”.

VIVIANA VANNUCCI, vincitrice a soli 20 anni di un prestigioso premio giornalistico, consegue, nel 2007, la laurea in Storia dell'Arte Medievale presso La Sapienza Università di Roma. In veste di critico partecipa a numerosissime rassegne di opere d'arte moderna e contemporanea. Nel 2010 figura nel collettivo scientifico della mostra patrocinata dall'UNESCO, Arte contemporanea al Tempio di Zeus, nella Valle dei Templi di Agrigento e di una delle edizioni di Fabula in Art, presso i Musei di San Salvatore in Lauro, a Roma. Nel 2011 e 2012 è tra i curatori scientifici di due prestigiose esposizioni organizzate dal Centro Europeo del Turismo, Cultura e Spettacolo, in rassegna presso il Museo Nazionale di Castel Sant'Angelo (“Arte, forza dell'Unità – Unità, forza dell'Arte” e “I Papi della memoria”). Autrice di saggi ed articoli apparsi sul periodico mensile nea Polis, si è occupata di numerosi artisti contemporanei e – insieme a Massimo Rossi Ruben – della pubblicazione Orfico metamorfico. I labirinti del modernismo, dedicata alla produzione pittorica di Luca Ciaccia. Ha curato cataloghi correlati a mostre d'arte contemporanea, in Italia ed all'estero, tra le quali Pop Glamour by Sasha Torrisi presso la Galleria Toro Arte.