Liberalizzazione e organizzazione del trasporto ferroviario in Europa

Rapporto di sintesi



Autore:
Collana: Sociologia, Politica
Formato: 15 x 21 cm
Legatura: Filorefe
ISBN13: 9788874488643
ISBN10: 8874488645
Ub.int: T444B V35f

Anno di edizione:
Pagine: 80

Contenuto: Il rapporto CESIT, del quale la collana Quaderni ospita le considerazioni conclusive, affronta il tema della liberalizzazione e dell'organizzazione dei sistemi di trasporto nelle ferrovie europee, tema di grande attualità anche nel nostro paese dove le FS hanno appena avviato il difficile processo di adeguamento alle direttive comunitarie in materia. Lo studio analizza in particolare i casi della Germania, dell'Olanda, della Francia, della Svezia e della Gran Bretagna. La separazione tra gestione delle infrastrutture e gestione del servizio di trasporto è stata per ora realizzata quasi ovunque solo parzialmente, se si eccettua il caso della Gran Bretagna. Quello che emerge è soprattutto la difficoltà a "delegittimare" l'impresa di stato per consentire l'accesso a nuovi operatori. Il cammino verso la privatizzazione è ancora lungo e incerto.

Il CESIT di Napoli (Centro studi e ricerche sistemi di trasporto collettivi) è un consorzio, costituito nel 1980, che promuove studi e ricerche di carattere economico, organizzativo e tecnologico sui sistemi di trasporto. Cura la pubblicazione periodica "Incontri Cesit" dedicata al dibattito sui principali temi legati al trasporto. Presidente è Carlo Mario Guerci, Direttore scientifico Riccardo Mercurio.