La vita poetante

Antologia poetica 1970-2012



Autore:
Collana: Letteratura e linguistica
Formato: 17 x 24 cm
Legatura: Filorefe
ISBN13: 9788849223675
ISBN10: 8849223676
Ub.int: T408G V22i

Anno di edizione:
Pagine: 160

Contenuto: L'antologia poetica “La vita poetante” di Italo Benedetti, percorre più di un quarantennio di poesia (1970-2012), testimonianza di un'ispirazione forte e costante, che è riuscita a superare tutte le asperità della vita. Palma Bucarelli, che frequentò Benedetti per più di vent'anni, lo definí in un saggio “una delle voci più originali e genuine della letteratura contemporanea”. Sono innumerevoli le testimonianze critiche sull'opera di Italo Benedetti, da Elsa Morante a Carlo Betocchi, da Cesare Brandi a Giulio Carlo Argan, e Rosario Assunto fino a Giacinto Spagnoletti, che scrisse la prefazione al libro “Lontano dal corpo”, 1976 (finalista al premio Viareggio), dove lo paragonava a Dylan Thomas. “In quest'ultima raccolta di poesie” – scrive Giovanni Russo nella acuta presentazione –, “Italo Benedetti può sentirsi veramente poeta, in pace con se stesso, e arrivare all'illuminazione E se scoprissi d'un tratto / che la poesia / è l'angustissima strada che conduce / ad un aspetto della verità… allora finalmente m'incamminerei / dolente e felice nella vita poetante… “ma egli resterà sempre legato alla magia di Capri, Isola Paradiso, che ritorna coll'eco del rumore del mare nel suo cuore di bambino, assetato di bellezza”.

Italo Benedetti nato a Orbetello da padre caprese, ha vissuto la sua giovinezza a Capri. Trasferitosi a Roma, insegna musica in una scuola statale, dividendo la sua vita tra Roma e Sabaudia. Ha pubblicato nel 1965, le prime poesie, cui è seguito nel 1971 il suo primo libro di poesia, che ottenne il I premio al concorso “Il bersagliere d'oro” per il centenario di Roma capitale. Ha pubblicato 9 libri di poesie e il romanzo “Palazzo a mare”. Ha ottenuto innumerevoli premi letterari: Tagliacozzo, Sicilia, Irpinia, Livorno, Pontano, dell'Accademia Pontaniana di Napoli, per ben due volte il premio internazionale “Città di Milano”, e il “Circeo” nel 1998. Sue poesie sono state tradotte in francese, inglese, tedesco, russo, spagnolo. È incluso in antologie e storie della letteratura italiana (tra cui “Storia della letteratura italiana del '900 di Giacinto Spagnoletti, Oscar Mondadori). Col maestro Vincenzo Maugeri, ha partecipato ad alcuni eventi, in cui pittura e poesia sono state protagoniste di significative mostre in sedi istituzionali, tra cui ai Dioscuri al Quirinale e al Vittoriano in Roma; alla Biblioteca Marciana, presso il Museo Correr a Venezia, con dipinti e poesie incluse in importanti monografie edite da Gangemi, Electa-Mondadori, Skira.