La stazione e la città

Principali riferimenti europei e proposte innovative per Roma



Autore:
Collana: Architettura, Urbanistica, Ambiente
Formato: 21 x 29,7 cm
Legatura: Filorefe
ISBN13: 9788874482931
ISBN10: 8874482930
Ub.int: V06e V16i V26a

Anno di edizione:
Pagine: 224

Contenuto: L'infrastruttura urbana e l'architettura delle opere civili legate al movimento e al trasporto hanno costituito nel nostro secolo dei dispositivi fondamentali per la qualificazione e la trasformazione della città.
Questo volume si propone come contributo allo studio delle relazioni tra i nodi urbani connessi al sistema dei trasporti e l'architettura della città.
La pubblicazione è divisa in due parti. La prima è rivolta ad indagare taluni momenti, particolarmente significativi, in relazione ai caratteri architettonici della stazione ferroviaria e al ruolo che essa ha svolto, negli ultimi cento anni, rispetto alla configurazione della città. La metropolitana e le stazioni di Otto Wagner a Vienna, i caratteri tipologici e le trasformazioni sul tessuto urbano indotte dalle stazioni ferroviarie del XX secolo, l'opera di Angiolo Mazzoni, protagonista nella progettazione delle stazioni italiane durante il fascismo, le stazioni S. Maria Novella a Firenze e Termini a Roma, insieme al dibattito sull'architettura moderna, sono altrettanti temi centrali per lo studio del rapporto tra stazione e città.
Nella seconda parte del volume vengono presentate talune ipotesi progettuali relative a quattro specifici luoghi di Roma posti lungo l'anello ferroviario che, seppure ancora incompleto, attraversa la città: sono le stazioni di Trastevere, Ostiense, Tuscolana e Tiburtina che, insieme al loro intorno urbano, vengono architettonicamente ridefinite come parti di una nuova e più complessa trasformazione di Roma, strettamente connessa alla soluzione dei problemi del trasporto e della mobilità.

Lucio Altarelli è nato a Roma nel 1945 ed è ricercatore nella Facoltà di Architetura di Roma.
Umberto Cao è nato a Roma nel 1945 ed è ricercatore nella Facoltà di Architetura di Roma.
Carlo Chiarini è nato a Roma nel 1925 ed è professore ordinario di Progettazione urbana nella Facoltà di Architettura di Roma.
Massimo Del Vecchio è nato a Roma nel 1945 ed ha ricoperto negli anni 1987-88 e 1989-90 l'incarico di professore a contratto nella Facoltà di Architettura di Pescara.
Laura Valeria Ferretti è nata a Roma nel 1957 ed è dottoranda in Pianificazione territoriale nella Facoltà di Architettura di Roma.
Sergio Petrini è nato a Roma nel 1944 ed è professore associato nella Facoltà di Architettura di Pescara.