La scultura di Ezio Roscitano nel Novecento

Uno stile che rinnova la più antica tradizione e l'acuisce (D'Annunzio)



Autore:
Collana: Arte
Formato: 17 x 24 cm
Legatura: Filorefe
ISBN13: 9788874488858
ISBN10: 8874488858
Ub.int: T807E V13h V16g V93d

Anno di edizione:
Pagine: 112

Contenuto: Collana Colore e pietra diretta da Giuseppe Selvaggi

Ezio Roscitano è uno studioso attento delle forme naturali, che sa raffigurare con sicurezza e con maestria, è un fine osservatore della natura. Ma è ancor di più un vivo e sapiente raffiguratore d'animo e di spirito. I suoi ritratti danno oltre ogni cosa la fisionomia dell'uomo interiore e le sue figure, nelle loro movenze ritmiche e nelle loro attitudini, hanno valore di pensiero.
Dal catalogo del 1924 per una mostra di Roscitano Federico Hermanin

a Ezio Roscitano.
Mi piace questo ritratto della Sua opera cosí nervosamente modellata in uno stile che rinnova la più antica tradizione e l'acuisce
Gardone del Garda, 9 giugno 1921. Gabriele D'Annunzio