La collezione Paoletti. Prima parte

Stampi in vetro per impronte di intagli e cammei



Autore:
Collana: Arte
Formato: 21 x 29,7 cm
Legatura: Filorefe
ISBN13: 9788849211368
ISBN10: 8849211368
Ub.int: T718H V12g V27c BRAMP

Anno di edizione:
Pagine: 448

Contenuto: Primo di tre volumi (I-III), il Catalogo di Lucia Pirzio Biroli Stefanelli costituisce la pubblicazione integrale della collezione di stampi in vetro utilizzati nella prima metà del XIX secolo da “Bartolomeo Paoletti e Pietro figlio dimoranti di studio in piazza di Spagna num. 49” per la produzione in serie di impronte in scagliola di cammei e intagli in pietra dura di tutte le epoche. Il Catalogo è completato dalla ricostruzione dell'attività dei Paoletti a Roma e da un'analisi storico-critica della raccolta.


Sulle bandelle:
“…Le cosi' dette paste che in Roma solamente si fabbricano, sono imitazioni, o piuttosto impronte di cammei e intagli antichi e moderni in smalti… Oltre queste paste si fanno ancora delle impronte in zolfo (il che però è andato in disuso) e in scajola. Queste costano pochissimo e sono interessantissime, potendosi in esse con pochissima spesa avere un complesso dell'arte, storia e mitologia degli Antichi. Queste impressioni sono disposte in scatole sovrapposte semplicemente o accomodate a foggia di libro, con un cerchio di carta dorata, che ad ogni impronta forma una cornicetta, e sono numerate e spiegate da un catalogo. In tal modo si trovano collezioni, che hanno per iscopo di mostrare l'andamento dell‘Arte, principiando dagli Egizj e Etruschi, continuando fino ai Greci, e ai Romani, dal nascere fino al decadimento dell'Arte. Altre collezioni sono istoriche, e vi si trovano i fatti principali della storia disposti cronologicamente; altre contengono solo ritratti disposti per serie de' primi Re di Roma, degli Imperadori, de' Capitani famosi, dei Filosofi, e dei Poeti. Altre spiegano la Mitologia…; o pure formano raccolte delle opere di Artisti rinomati in questo genere, come di Pichler, Marchand ed altri, o di oggetti presi dalle opere di Thorwaldsen e di Canova imitate e rappresentate in questo modo piacevole. Vi sono ancora raccolte di ritratti moderni di Sovrani, Artisti, e Poeti viventi…”

Giuseppe Brancadoro, Notizie riguardanti le Accademie di scienze, ed arti esistenti in Roma coll'elenco dei Pittori, Scultori, Architetti etc. compilata ad uso degli Stranieri, e degli Amatori delle Belle Arti, Roma 1834


Nella stessa collana

A. Aletta – M. Monticelli
Volumi antichi
Libro aperto sulla città
F. Del Prete
Il fondo fotografico del Piano Regolatore di Roma 1883
La visione trasformata
H. Hager (a cura di)
Carlo Fontana. L'Anfiteatro Flavio
Edizione anastatica del manoscritto nel Museo di Roma
A. Margiotta – M.G. Massafra
Un percorso fotografico a Palazzo Braschi
1870-1987
L. Pirzio Biroli Stefanelli
La collezione Paoletti
Stampi in vetro per impronte di intagli e cammei, I
L. Pirzio Biroli Stefanelli
La collezione Paoletti
Stampi in vetro per impronte di intagli e cammei, II
L. Pirzio Biroli Stefanelli
La collezione Paoletti
Stampi in vetro per impronte di intagli e cammei, III
S. Tozzi
Incisioni barocche di feste e avvenimenti
Giorni d'allegrezza