La città di Messina

Tra norma e forma



Autore:
Collana: Architettura, Urbanistica, Ambiente
Formato: 17 x 24 cm
Legatura: Filorefe
ISBN13: 9788874486533
ISBN10: 8874486537
Ub.int: T434D V91a

Anno di edizione:
Pagine: 208

Contenuto: La normativa architettonica come tentativo di sottrazione all'arbitrio.
Questa la premessa di un saggio che muovendo da riflessioni teoriche sui processi di codificazione e trasmissione del linguaggio in architettura, attraversa la Messina della ricostruzione, lasciando nuovamente intravedere la possibilità di proposizione della normativa architettonica come strumento di costruzione della città.
Il testo indaga la possibilità di tale riproposizione "dopo il Moderno" approfondendo l'idea stessa di norma e di legame esistente tra "codice", "accettazione" e "linguaggio", nonché la definizione del rapporto "norma edilizia/normativa architettonica" riletto nella dualità "teoria/prassi".

Rita Simone, 1959, architetto. Dottore di Ricerca e Borsista post-dottorato in Composizione Architettonica, svolge la propria attività di Ricerca presso il DASTEC (Dipartimento di Arte, Scienza e Tecnica del Costruire) dell'Università degli Studi di Reggio Calabria e collabora, dal 1984, alla didattica dei corsi di Composizione e Progettazione Architettonica. Ha partecipato a numerosi concorsi nazionali ed internazionali, seminari di progettazione e mostre, sviluppando parallelamente una ricerca sul progetto d'architettura. Vive e svolge la propria attività professionale a Messina.