Isernia

La necropoli romana in località Quadrella



Autore:
Collana: Architettura, Urbanistica, Ambiente
Formato: 22 x 24 cm
Legatura: Cartonato
ISBN13: 9788874487912
ISBN10: 8874487916
Ub.int: T448H V03h V37e

Anno di edizione:
Pagine: 320

Contenuto: Nel quadro dell'attività di tutela del territorio svolta dalla Soprintendenza del Molise, si inserisce questo volume che ha l'intento di raccogliere e documentare i dati scaturiti da una serie di interventi di emergenza e poi da attività organiche di ricerca nell'agro di Isernia, in località Quadrella. Gli scavi hanno riportato in luce una estesa area sepolcrale, ubicata lungo una delle principali direttrici viarie di uscita dalla città di Aesernia verso Sud Ovest. L'assieme delle tombe documenta una frequentazione, che dalla prima età imperiale si attesta alla tarda antichità.
Il volume si articola in una sezione introduttiva, che inquadra sinteticamente, sotto il profilo storico e topografico, il tema; segue l'analisi descrittiva delle tombe e dei corredi e la presentazione delle diverse classi dei reperti archeologici; in conclusione sono riportati i risultati degli esami antropologici.
L'opera si pone come contributo per una più ravvicinata acquisizione documentaria delle testimonianze antiche della città e del territorio, della vita di una importante comunità nell'ambito del Samnium in età romana imperiale. Ad essa sembra di poter affidare un ruolo emblematico di recupero della coscienza e della conoscenza del passato, non sempre tenute in debita considerazione nei processi di programmazione e di intervento in ambito territoriale.

CRISTIANA TERZANI, Direttore Archeologo presso la Soprintendenza per i B.A.A.A.A.S. del Molise. È responsabile dell'Ufficio Catalogo, della tutela archeologica nel territorio del Comune di Isernia e dell'attività del Museo. Ha diretto lavori di scavo e restauro, in particolare per la necropoli romana di Isernia, in località Quadrella. È autrice di pubblicazioni di archeologia in ambito regionale. Collabora con il Dipartimento di Scienze Geologiche e Paleontologiche dell'Università di Ferrara per la realizzazione degli allestimenti del Museo del Paleolitico in località La Pineta a Isernia.

MAURIZIO MATTEINI CHIARI, Professore associato di Topografia e Urbanistica del mondo classico. Svolge attività didattica e di ricerca nel Dipartimento di Scienze Storiche dell'Antichità dell'Università degli Studi di Perugia. È autore di numerose pubblicazioni, saggi e articoli riguardanti temi di topografia storica. Ha diretto gli scavi eseguiti dall'Università di Perugia a Saepinum, in collaborazione con la Soprintendenza Archeologica e per i B.A.A.A.A.S. del Molise. Attualmente è responsabile scientifico dello scavo del santuario italico di S. Pietro di Cantoni di Sepino.