Il paesaggio della prossimità nelle realtà urbane del Marocco - Le paysage de la proximité dans les réalités urbaines du Maroc

Studi sul paesaggio urbano contemporaneo in Marocco - Etudes sur le paysage urbain contemporain au Maroc



Autore:
Collana: Architettura, Urbanistica, Ambiente
Formato: 17 x 24 cm
Legatura: Filorefe
ISBN13: 9788849205954
ISBN10: 8849205953
Ub.int: T464C T520B V04f

French/Italian text


Anno di edizione:
Pagine: 192

Contenuto: Questo libro studia il paesaggio urbano contemporaneo in Marocco, indagando quelle manifestazioni di costruzione spontanea che caratterizzano lo spazio pubblico delle città. È un paesaggio diffuso, che continua a prodursi come una risorsa umana e espressiva viva, che normalmente rimane esclusa dalle analisi e dalle pianificazioni della città, mentre tramanda gli elementi forse più profondi di continuità dell'identità culturale urbana.
Lo studio è un viaggio, che evidenza umori, ritmi, rumori, miti e credenze, usi e appropriazioni; permette di attraversare (ripensare) il limite sottile che separa il lecito dall'illecito, il costruito (progettato) dall'autocostruito scoprendo una dimensione della cultura fatta di trasmissioni di valori e di tradizioni di un popolo.
L'attenzione è rivolta alla città, il paesaggio urbano tipico di molti paesi “in via di sviluppo”: paesaggio delle emozioni, che si costruisce quotidianamente a partire da quello spazio che sancisce il passaggio e allo stesso tempo il limite tra privato e pubblico. Giorno dopo giorno, assistiamo alla trasformazione di interi territori, ma i nuovi cittadini costantemente manipolano e trasformano la forma dello spazio della modernità, riorganizzandolo per adattarlo alle proprie necessità, alle proprie tradizioni e culture.
L'aumentata preoccupazione nei riguardi delle questioni urbane è un fatto recente in Marocco. Dopo l'indipendenza, lo spazio urbano è stato un laboratorio fertile di esperienze di volontariato per ridefinire una concezione dell'abitare, e conformare lo spazio al di là dei campi tradizionalmente codificati della casa, del luogo di lavoro e delle istituzioni.
L'analisi condotta sullo spazio limitrofo, risorsa complessa ed interessante, luogo di transizione che caratterizza la dimensione tra il dentro e il fuori, tra il privato e il pubblico, permette la costruzione del concetto di “paesaggio della prossimità”. Il limite, il filtro, la soglia, la chiusura, diventano categorie attraverso cui leggere l'evoluzione dello spazio urbano.