Il nome nemico

Due vite sconvolte che l'amore risolleva



Autore:
Collana: Letteratura e linguistica
Formato: 15 x 21 cm
Legatura: Filorefe
ISBN13: 9788849209112
ISBN10: 8849209118
Ub.int: T442G V22b

Anno di edizione:
Pagine: 144

Contenuto: In una cittadina del Friuli un profugo bosniaco conosce una donna siciliana che la mafia ha spinto a lasciare la sua terra. Nel racconto di Franjo
scorre la storia della sua nazione martoriata, dagli orrori delle foibe
ai massacri più recenti. Viene rinchiuso in un campo di concentramento
per la sola colpa di portare un nome nemico, quello del presidente
della Croazia, che i serbi odiano in modo ferino e viscerale.
Silvana ricorda con nostalgia la dolcezza
e la serenità della sua terra, prima che il cancro della violenza
l'aggredisse e la rendesse irriconoscibile. È l'incontro
di due naufraghi, accomunati da un doloroso fardello di ricordi, che nell'amore ritrovano la speranza e la forza di ricominciare a vivere, di riannodare il filo spezzato con la loro terra.

Nino Casamento, siciliano della provincia di Messina. È stato insegnante di Italiano nelle scuole superiori ed ha svolto per lungo tempo attività politica. È giornalista pubblicista. Ha collaborato con vari giornali, tra cui La Gazzetta del Sud, La Sicilia, Centonove. Nel 2004 ha esordito con il romanzo Insidie e delusioni nella vita di un emigrante. L'albero dei torti, Gangemi editore. Con questo secondo libro, Il nome nemico, conferma le sue doti di narratore dalla scrittura chiara e avvincente, impegnato a ricostruire storie di forte impatto sociale e capace di scavare nell'animo dei suoi protagonisti, sullo sfondo di paesaggi ritratti con tocchi delicati e intensi.