Il funzionario

Romanzo autobiografico con una nota di Giuseppe Selvaggi



Autore:
Collana: Letteratura e linguistica
Formato: 17 x 24 cm
Legatura: Cartonato
ISBN13: 9788874486502
ISBN10: 8874486502
Ub.int: T440G V21g

In elegante edizione rilegata


Anno di edizione:
Pagine: 176

Contenuto: N° 1 della collana "Le storie della Storia" fondata da Giuseppe Selvaggi e diretta da Silvio Traversa

Ognuno di noi, nel personaggio che incontra come un estraneo, trova invece un suo specchio di verità. Un romanzo a più chiavi di lettura, da quella della giovinezza interiore e fisica a una finestra aperta sul Dopoguerra europeo: tra ambizioni e paure, gioia di giorni sereni e ansie per il posto di lavoro. Una analisi della società attraverso un uomo vero uomo.

Giuseppe Todisco lavora a Roma dal 1941, appena dopo il diploma nel Liceo di Potenza, frequentato come pendolare da Melfi, dove è nato il 16 gennaio 1923. Impiego e università in parallelo. La laurea in legge è de '46. Altre sigle di lavoro da «funzionario» accompagnano la «carriera» dello scrittore, sempre fedele a questa sua vocazione. Messo nel cassetto «Il Funzionario», scritto tra il '61 e il '62, nel 1960 pubblica «Poesie», e quindi i romanzi «Guardando un quadro una mattina» e «Senza posto». Continua nel suo lavoro di legale.