Gioia Tauro oltre il transhipment

Cronache di un progetto



Autore:
Collana: Diritto, Economia
Formato: 17 x 24 cm
Legatura: Filorefe
ISBN13: 9788874487738
ISBN10: 8874487738
Ub.int: T811B V92a V36f

Anno di edizione:
Pagine: 368

Contenuto: La felice intuizione di Angelo Ravano, che ha rifinalizzato il Porto di Gioia Tauro a polo di transhipment, è una realtà già consistente.
Tutto ciò che è "oltre" è invece una potenzialità da sviluppare: e di "oltre" c'è ancora molto, sul piano dello sviluppo di impresa, sul piano della intermodalità, sul piano delle alleanze imprenditoriali e territoriali, sul piano dello sviluppo nel senso più pieno del termine.
La geografia, una volta tanto, ha giocato in positivo per il Sud: il Porto di Gioia Tauro costituisce esca ideale per le navi giramondo che sono sempre passate lí vicino senza fermarsi. E allora bisogna che il "pesce" cosí pescato serva a mettere in gioco non solo la regione che ospita il porto, bensí l'intero Paese che ha, in questa impresa di sviluppo, l'occasione di produrre ricchezza e identità attraverso i nuovi modi di competere. L'integrazione economica e sociale di un'area si delinea e si compie oggi anche sulle grandi scelte di sviluppo territoriale di cui è parte rilevante la movimentazione delle merci che, uscite dal cancello della fabbrica, debbono entrare nel processo di valorizzazione che la logistica fornisce.

TERESA MUNARI, giornalista, per il quotidiano Gazzetta del Sud segue da anni i problemi socio-economici del Mezzogiorno.