Da Sambuca all'Europa, a Firenze si cambia

Prefazione di Piero Bassetti



Autore:
Collana: Letteratura e linguistica
Formato: 15 x 21 cm
Legatura: Filorefe
ISBN13: 9788874485260
ISBN10: 8874485263
Ub.int: T814A V21d

Anno di edizione:
Pagine: 178

Contenuto: Goliardo scanzonato, ma capace d'impegno e curioso delle cose del mondo "e delli vizi umani e del valore", Amodeo arriva a Firenze nell'autunno del '54 per frequentarvi l'università. A partire da questo punto, la narrazione si snoda per circa otto anni, sino alla laurea, alla specializzazione post-universitaria e al servizio militare, arrestandosi alle soglie dell'esperienza lavorativa. Piccole vicende personali ed eventi della Grande Storia - osservati da dietro le quinte, ma con intesa partecipazione - sembrano talora procedere su binari paralleli, che però alla fine sempre si ricongiungono. Giacché i personaggi ricordati (come Spadolini o La Pira) e gli eventi rievocati (la legge-truffa, il processo al vescovo di Prato, il '56 ungherese, la guerra di liberazione algerina e i suoi riflessi sulla Francia, il luglio '60, lo scandalo di Fiumicino) hanno scandito le tappe della maturazione intellettuale dell'autore e, a racconto ultimato, risulta evidente l'impatto dell'evento narrato - ricostruito con rigore storico - sulla sua ancora malleabile personalità. Sullo sfondo, la città di Firenze - in quegli anni '50 punto di riferimento delle culture libero-socialista e cattolica - e un interessante spaccato di via studentesca.