Città vecchia, nuovi edifici - Old city, new buildings



Autore:
Collana: Architettura, Urbanistica, Ambiente
Formato: 15 x 21 cm
Legatura: Filorefe
ISBN13: 9788849209327
ISBN10: 8849209320
Ub.int: T420C V02d V15h V42c

Facing English text


Anno di edizione:
Pagine: 80

Contenuto: L'aver fondato la propria civiltà, da un lato sul fenomeno urbano della città e, dall'altro, su di un rapporto di simbiosi con il territorio è una peculiarità che certamente non è soltanto italiana, ma che nel nostro paese per una serie di motivazioni ha assunto dei tratti inconfondibili. Il binomio edificio/città e quello città/campagna hanno definito nel tempo i contenuti di un principio di identità nel quale, al di là delle contingenze storiche, per lungo tempo si sono identificati tutti gli abitanti di centri urbani piccoli o grandi che fossero. L'attenzione al contesto, sia esso naturale o artificiale, struttura il senso di questa continuità temporale. Questo saggio si propone di analizzare alcune delle sue varie declinazioni architettoniche: nel rapporto fra gli edifici nella città che cambia e si stratifica, fra la città e le sue parti e fra la città e il paesaggio.

Having founded a civilisation, on the one hand based on the urban phenomena of the city and, on the other, based on a relationship of symbiosis with the landscape is a peculiarity that certainly is not exclusively Italian, but in this country, for a series of reasons, through centuries it has assumed unmistakable importance. The dualistic relationships of building/city and city/countryside have defined, over time, the contents of a principle of identity within which, beyond political contingencies, the inhabitants of small and large centres alike have identified themselves. The attention to context, whether it be natural or artificial, structures the idea of this temporal continuity. This essay proposes an analysis of some of its various architectural declinations: the relationship between buildings in the changing and layered city, between the city and its parts and between the city and the landscape.


Michele Furnari, architetto, docente di Progettazione Architettonica presso la Facoltà di Architettura dell'Università Roma Tre, ha pubblicato: Atlante del Rinascimento. Il disegno dell'Architettura da Brunelleschi a Palladio (Napoli 1993), Gli Uffici. Guide per progettare (Roma-Bari 1995), Formal Design in Renaissance Architecture from Brunelleschi to Palladio (New York 1995), Progettazione architettonica. Strategie di composizione dell'edificio contemporaneo (Milano 1997), La Forma della Modernità (Roma 2005).