Cercando più luce- Looking for more light

Opere - Works 2008-2012



Autore:
Collana: Arte
Formato: 24 x 30 cm
Legatura: Filorefe
ISBN13: 9788849225860
ISBN10: 8849225865
Ub.int: T434E V12g V42a

Facing English text


Anno di edizione:
Pagine: 96

Contenuto: Con la sua opera, Gianfranco Caldarelli è il testimone di un cammino ciclico che va alla ricerca della filigrana che anima, che sostiene le realtà tangibili. Si tratta di una ricerca appassionata e sincera. C'è chi cerca, c'è chi trova, c'è chi scopre! Gianfranco scopre. Come un esploratore solitario di mondi sconosciuti, intravisti in mappe segrete e misteriose, rimane sempre affascinato e abbagliato da tutto ciò che si palesa alla sua vista interiore. Qui sta il fascino di queste opere “visionarie”! Sono una testimonianza (quanto voluta, quanto inconsapevole?) dello stupore che invade l'osservatore che ha negli occhi… l'alba del mondo. Anche la pittura è una scoperta! Anche l'uso dei pennelli, dei colori, può essere una fonte di suggestioni, di meraviglie! Prova ne sono le riproduzioni amorevoli di dettagli osservati con attenzione minuziosa. Ma anche le grandi dimensioni di molti suoi quadri sono testimonianza di questa eccitazione febbrile: non basta raccontare, bisogna affermare, declamare!

Gianfranco Caldarelli bears witness, through his artistic work, to a cyclic path looking for the filigree that gives life to and supports the tangible reality. That is a passionate and heartfelt research. There is the one searching. There is the one finding. There is the one discovering. Gianfranco discovers. He always is enchanted and dazzled by everything is looking to his inner sight, as a lonely explorer of unknown words, sensed on secret and mysterious maps. This is the fascination of his visionary works! These are witnesses (how much intentional? how much unaware?) of the astonishment pervading the observer who keeps into his own eyes… the dawn of the world. Painting is a discovery, as well. Also using paintbrushes and colours can be a spring of magic and wonder! That is testified by his loving reproduction of details, observed with a very careful attention. But also the great size of many among his paintings bears witness to this feverish thrill: telling is not enough; it is necessary to affirm, to declaim.