Cavour

Studio biografico sulla vita e le opere di Camillo Benso a cura di Giuseppe Talamo



Autore:
Collana: Storia, Filosofia, Religione
Formato: 17 x 24 cm
Legatura: Filorefe
ISBN13: 9788849219975
ISBN10: 8849219970
Ub.int: T417G V23b C04

Anno di edizione:
Pagine: 192

Contenuto: Questo volume è la riedizione di un libro scritto da Giuseppe Talamo nel 1992. Si tratta di uno studio biografico sulla vita e le opere di Camillo Benso, conte di Cavour, che ha mantenuto intatto negli anni il suo valore, costituendo un punto di riferimento essenziale per la ricerca storica sul Risorgimento. Questa pubblicazione vuole essere anche un omaggio alla memoria diGiuseppeTalamo (1925-2010) in occasione delle celebrazioni del 150° anniversario dell'Unità d'Italia e del 150° anniversario della nascita di Cavour.

Giuseppe Talamo (Napoli 11 febbraio 1925 - Roma 25 maggio 2010) ordinario di Storia del Risorgimento all'università di Roma "La Sapienza", è stato direttore dell'Istituto di scienze storiche (1973-1977), preside della Facoltàdi Magistero (1977-1979 e 1985-1987), direttore del Dipartimento di studi storici dal medioevo all'età contemporanea (1984-1985) e magnifico rettore (1987-1988). Membro del Consiglio universitario nazionale dal 1979 al 1985, socio ordinario dell'Arcadia, dell'Istituto di studi romani.Membro della Giunta per gli Istituti storici presieduta da Paolo Prodi e del Comitato dei garanti per le celebrazioni del 150° anniversario dell'Unità d'Italia. Già Vice Presidente dell'Istituto per la storia del Risorgimento italiano, ne divenne Presidente nel 1995 conservando la carica fino al 2010. Nel 2001 ha curato la riapertura del
Museo Centrale del Risorgimento. Autore e curatore di molti studi e ricerche di fondamentale importanza per lo studio della storia d'Italia tra l'Otto e il Novecento si ricordano: le edizioni critiche degli scritti di Cavour; i 3 volumi sulla storia del quotidiano "IlMessaggero"; la pubblicazione di una serie di fonti
sulla storia d'Italia per la Direzione Generale degli Archivi di Stato; i volumi sulla storia dell'istruzione e della scuola italiana. Tra i suoi lavori più importanti si ricordano la monografia su Cavour, e gli studi su De Pretis, sulle fonti archivistiche del Ministero degli Esteri e sulle fonti per la storia dell'Ottocento all'interno dell'Archivio Centrale dello Stato. Come Presidente dell'Istituto per la storia del Risorgimento italiano ha coordinato una serie di mostre per il ciclo "Le Radici della Nazione" e diverse mostre itineranti sulle figure del Risorgimento italiano realizzate in Italia e all'Estero.