Caratteristiche e prove non distruttive su materiali lapidei

Documenti DAU n. 20.



Autore:
Collana: Architettura, Urbanistica, Ambiente
Formato: 21 x 29,7 cm
Legatura: Filorefe
ISBN13: 9788849203301
ISBN10: 8849203306
Ub.int: T717H V01i

Anno di edizione:
Pagine: 64

Contenuto: La tutela del patrimonio edilizio dei centri storici è oggi una istanza della collettività alla quale non si può più derogare. Tutto ciò impone un nuovo approccio alla progettazione degli interventi conservativi, finalizzati a rallentare il deterioramento dei materiali o degli elementi costruttivi della fabbrica, ripristinandone le prestazioni iniziali.
Preliminare a tutto ciò è la conoscenza totale del manufatto, della natura e del tipo dei materiali impiegati nonché delle tecniche costruttive adottate, ma è necessaria anche una approfondita opera di diagnosi, atta a fornire un quadro completo sulle cause del degrado, sui meccanismi con cui esso opera e sullo stato di conservazione della costruzione. La diagnostica è un momento assolutamente indispensabile per definire qualsiasi operazione di restauro poiché scoprire le cause che hanno portato al deterioramento del manufatto è il passo più importante per arrivare al suo risanamento; tale attività necessita di analisi strumentali mirate alla conoscenza di caratteristiche strutturali, meccaniche, chimiche e fisiche dei materiali che costituiscono gli edifici.
In quest'ambito si inserisce l'attività del “Laboratorio di Prove Non Distruttive su materiali per l'edilizia” che, sin dalla sua costituzione, è stata imperniata su ricerche finalizzate alla elaborazione di procedure per l'utilizzazione di strumenti non distruttivi, riguardosi cioè dell'integrità del materiale esaminato.
Il presente contributo si inserisce in un indirizzo di ricerche che tende al recupero di una continuità storica del costruire, cercando di perpetuare l'uso dei materiali tradizionali come le pietre e i marmi, che da sempre hanno costituito il corpo e la pelle dell'architettura, riportandole però nell'attuale cultura del progetto che le considera prodotti edilizi in grado di dare risposte globali in termini di architettura.