Cadses. Cooperazione regionale e allargamento: uno sguardo dal territorio



Autore:
Collana: Architettura, Urbanistica, Ambiente
Formato: 21 x 29,7 cm
Legatura: Filorefe
ISBN13: 9788849211009
ISBN10: 8849211007
Ub.int: T316H V01i

Anno di edizione:
Pagine: 208

Contenuto: Il Programma “Cadses – Central Adriatic Danubian South-Eastern Space” fa parte dell'Iniziativa Comunitaria INTERREG ed è dedicato allo sviluppo della cooperazione tra regioni appartenenti ad una specifica macroarea geografica costituita dal Centro-Europa e dall'area balcanica (le altre aree a cui l'Italia partecipa sono: “MedOcc – Mediterraneo Occidentale e Alpi Latine”, “Assetto del territorio e lotta contro la siccità – Italia”, “Spazio Alpino – Alpi Centrali ed Orientali”, “Archimed – Mediterraneo Centrale ed Orientale”).
Cadses è nato in un contesto di fortissima attenzione ai temi dello sviluppo territoriale europeo e della cooperazione transnazionale: in particolare, l'attuazione del Programma si è fortemente interrelata con le grandi tappe del processo di allargamento ad Est e con la politica di pacificazione dei Paesi dell'ex-Yugoslavia.
Infatti, oltre a Germania, Austria, Italia e Grecia come Paesi Membri, la partecipazione al Programma ha compreso quasi tutti i Paesi in pre-adesione ed i Balcani, ponendosi come strumento di integrazione, di tessitura di rapporti e in conclusione come “ponte” in parallelo agli accordi governativi.
Il Programma Cadses si è anche inserito coerentemente nelle linee di azione derivanti dalle strategie di pianificazione territoriale europea, riassunte nel documento “ESDP” (European Spatial Development Perspective), strategie dirette a contribuire al coordinamento ed all'armonizzazione delle politiche nazionali di sviluppo territoriale, per uno sviluppo policentrico e regionalmente bilanciato dell'Unione Europea, che preveda anche l'inclusione delle regioni più lontane.
Al di là delle ridotte dimensioni finanziarie e dell'obiettiva ristrettezza dei settori di intervento il Programma Cadses si è dunque trovato a svolgere una missione di grande rilievo: sperimentare modalità di concertazione, di cooperazione, di riflessione strategica e di intervento in aree fondamentali per il futuro dello spazio economico europeo.
Seppure limitato, nelle realizzazioni previste, dalle notevoli differenze esistenti tra Paesi provenienti da storie e culture diverse, il Programma ha dimostrato la valenza strategica di una cooperazione dal basso per l'avvicinamento e l'integrazione di realtà amministrative, sociali e produttive cosí diverse, e ciò ha comportato il notevole incremento delle risorse allocate per il periodo di programmazione 2000-2006.
Nel periodo di programmazione 2007-2013 la cooperazione transnazionale rivelerà ulteriormente la sua importanza per questa area, e ne è prova la collocazione dell'Iniziativa Interreg tra gli Obiettivi Strutturali e la creazione dei “Programmi di Prossimità” come strumento di convergenza delle diverse linee di finanziamento per l'est europeo.