Arte e fotografia tra gli anni Sessanta e Settanta

Il laboratorio fotografico di Luigi Di Sarro



Autore:
Collana: Fotografia
Formato: 17 x 24 cm
Legatura: Filorefe
ISBN13: 9788849220209
ISBN10: 8849220200
Ub.int: T458F V15a

Anno di edizione:
Pagine: 114

Contenuto: Inserito pienamente nel periodo a cavallo tra gli anni Sessanta e Settanta, in cui la fotografia ispira nuove modalità costitutive e percettive dell'opera d'arte, il lavoro di Luigi Di Sarro in campo fotografico è caratterizzato da una grande libertà espressiva che si sottrae a qualsiasi tipo di dogmatismo e lo porta a sperimentare materiali e approcci diversi in un progetto di ricerca coerente. Ne risulta un corpus fotografico notevole, indice di un costante esercizio di laboratorio, nonché espressione di una ricerca complessa che, pur interrotta dalla morte prematura, appare coerente e piena. Il carattere "tronco" del percorso di Di Sarro permette solo di immaginarne gli sviluppi e gli esiti e, nel rispetto di ciò, l'analisi del suo lavoro condotta in queste pagine fa parlare i materiali, ponendosi a metà tra la loro lettura e la riesamina critica.

Carlotta Sylos Calò, storica dell'arte, si è diplomata presso la Scuola di specializzazione in storia dell'arte di Siena con una tesi su Luigi Di Sarro e la fotografia, da cui è nato questo libro. Attualmente collabora con il MAXXI - Museo nazionale delle arti del XXI secolo e svolge un dottorato di ricerca in storia dell'arte contemporanea presso l'Università degli studi di Roma Tor Vergata occupandosi in particolare di arte e critica d'arte degli anni sessanta e settanta.