Antiche ferite e nuovi significati. Cagliari e la città storica

Progetti



Autore:
Collana: Architettura, Urbanistica, Ambiente
Formato: 22 x 24 cm
Legatura: Filorefe
ISBN13: 9788849216127
ISBN10: 8849216122
Ub.int: T452D V00f V15f V90d

Anno di edizione:
Pagine: 112

Contenuto: Il volume raccoglie i risultati del Workshop internazionale di restauro architettonico e urbano Cagliari e la città storica: antiche ferite e nuovi significati, svoltosi a Cagliari dal 10 al 22 settembre 2007.
Il laboratorio ha inteso porsi come occasione di riflessione e sensibilizzazione circa le potenzialità culturali del nucleo antico del capoluogo sardo, attraverso il confronto con tre casi emblematici: il chiostro di San Francesco, l'isolato tra via Santa Margherita e via Fara, entrambi a Stampace, e l'isolato tra la chiesa di San Domenico e via San Giacomo a Villanova. L'iniziativa ha visto la partecipazione di circa cinquanta discenti, tra architetti, ingegneri, studenti di Ingegneria Edile, Architettura, Tecnologie per la Conservazione e il Restauro dei Beni Culturali, provenienti da atenei italiani e stranieri.
C'è da augurarsi che la pubblicazione degli esiti del lavoro svolto possa concorrere alla messa a punto di criteri e metodi operativi per la conservazione, la valorizzazione e la rivitalizzazione dei contesti storici.

Caterina Giannattasio (Napoli 1970), architetto, dottore di ricerca in Storia e Conservazione dei Beni Architettonici (Seconda Università di Napoli), specialista in Restauro dei Monumenti (Università di Roma "La Sapienza"), è ricercatore di Restauro alla Facoltà di Architettura dell'Università di Cagliari. Svolge attività didattica e scientifica incentrata essenzialmente sui temi della storia e della conservazione del patrimonio architettonico, della tutela dei centri storici, dell'analisi delle tecniche costruttive tradizionali.