Ai bambini piacciono le scuole...il Comune le ha fatte

2001-2006



Autore:
Collana: Architettura, Urbanistica, Ambiente
Formato: 21 x 29,7 cm
Legatura: Filorefe
ISBN13: 9788849209983
ISBN10: 8849209983
Ub.int: T813E V27b BRAMP25

Anno di edizione:
Pagine: 352

Contenuto: In controtendenza col dato nazionale Roma cresce, cresce insieme alle sue scuole, all'educazione, ai diritti e ai servizi dedicati all'infanzia. Lo dice l'ultimo rapporto Censis che inserisce lo sviluppo della qualità e della quantità dei servizi educativi come autorevole indicatore di crescita di una città e di un'intera società. E' una rivoluzione dal punto di vista scientifico e metodologico, ma anche la verifica del modo e della misura in cui a Roma siamo riusciti a coniugare lo sviluppo dei servizi con l'imprenditoria, lo sviluppo economico con il progresso sociale e civile. In questo contesto si inserisce la scelta, forte e innovativa, di introdurre nelle norme del nuovo PRG l'obbligo di realizzare asili nido nelle nuove edificazioni. Perché lo sviluppo che abbiamo realizzato e che vogliamo perseguire è attento ai diritti e ai bisogni delle nuove famiglie, al potenziamento dei servizi a sostegno dell'essere genitori. Obiettivo che abbiamo perseguito senza soste in cinque anni aumentando del 70% la disponibilità dei posti nei servizi per l'infanzia, costruendo nuovi asili, ristrutturando edifici già esistenti, recuperando strutture non utilizzate, stipulando convenzioni con strutture private e promuovendo l'apertura di nidi aziendali.
Abbiamo raggiunto questi risultati realizzando un concorso di tutte le forze attive e produttive della nostra comunità ma anche dando delle regole certe e uguali per tutti, pubblico e privato. Regole che assicurano la sicurezza delle strutture e la qualità degli spazi dove l'azione educativa si svolge e si sviluppa. Nel definire le regole, e questo è l'altro dato significativo, abbiamo coinvolto tutte le figure professionali impegnate a vario titolo nel progetto educativo, dagli educatori agli insegnanti, dai geometri agli architetti, dando rilievo al grande patrimonio culturale e umano custodito e rinnovato ogni giorno nelle scuole e nei nidi della nostra città. L'obiettivo è dunque realizzare sempre più uno "sviluppo partecipato", da tutti e per ciascuno, nel quale sia centrale l'educazione dei più piccoli, dei giovani cittadini. Questa pubblicazione raccoglie certamente materiali di una concreta progettazione, ma anche l'idea che quanto più una città investe nelle sue scuole tanto più crede nel suo sviluppo e nel suo futuro.

Walter Veltroni
Sindaco di Roma