Acquisizioni e donazioni

Archeologia, Arte Orientale, Architettura, Arte. Acquisti e donazioni di opere d'arte dal Medioevo al Novecento dal Ministero dei Beni Culturali negli anni 1999-2000



Autore:
Collana: Architettura, Urbanistica, Ambiente
Formato: 21 x 29,7 cm
Legatura: Cartonato
ISBN13: 9788849202458
ISBN10: 8849202458
Ub.int: T707A V15f

Anno di edizione:
Pagine: 304

Contenuto: Il presente catalogo rende conto delle acquisizioni al patrimonio artistico nazionale degli anni 1999 e 2000. È stato curato con gli stessi criteri già adottati per i due volumi relativi al 1996-1998 (Archeologia e Arte Orientale e Arti dal Medioevo al Novecento e Architettura, Roma, Gangemi, 1999) ma la minore quantità di opere acquisite a vario titolo nel periodo in questione, trattandosi di un biennio, ha permesso di riunire in un unico volume le diverse tipologie di beni. Solo gli acquisti delle opere d'arte dal Medioevo al Novecento, i più numerosi, sono stati suddivisi per tecniche esecutive e, all'interno di queste, in successione cronologica, cosí da consentire una visione d'insieme sull'intero territorio nazionale, superando la tradizionale divisione di tipo amministrativo per Soprintendenze e Istituti periferici. Di contro, le sezioni di arte orientale, archeologia e architettura sono state strutturate seguendo l'ordine topografico da Nord a Sud, per le difficoltà oggettive a restituire un quadro sufficientemente ampio e rappresentativo delle diverse epoche per ciascuna categoria di beni, per la disomogeneità cronologica all'interno di alcune collezioni archeologiche, per la considerazione che ciascun edificio o complesso monumentale è quasi sempre il risultato della stratificazione di varie, successive epoche. Rilevante è il numero delle donazioni pervenute in questo biennio: se ne dà conto in una specifica sezione, con schede ed elenchi ordinati topograficamente in base alla specifica attribuzione delle opere al contesto museale di destinazione. Per la precisazione dei dati amministrativi, che anche in questa edizione compaiono nelle singole schede, ci si è avvalsi dell'ampia collaborazione dei dirigenti e del personale dei relativi competenti uffici.