Welfare aziendale in un gioco dove nessuno perde e tutti guadagnano

Indagine nazionale sullo stato del Welfare aziendale

Autore:
Collana: Sociologia, Politica, Diritto, Economia
Formato: 17 x 24 cm
Legatura: Filorefe
ISBN13: 9788849229318
ISBN10: 8849229313
Ub.int: T101e V27i

Anno di edizione:
Pagine: 160

Contenuto: Welfare aziendale in un gioco dove nessuno perde e tutti guadagnano. È proprio cosí. Nel titolo le premesse e il punto di arrivo (o di partenza) di un importante lavoro di ricerca, che mostra come i servizi di welfare aziendale rappresentino un vantaggio per tutti, con ricadute positive sia per l'impresa che per il lavoratore. Il volume contiene i risultati di una ricerca unica nel suo genere per la straordinaria capacità di coinvolgimento, con oltre 8.000 intervistati, in prevalenza dipendenti delle più importanti aziende italiane, sia pubbliche che private. Unicità espressa, d'altra parte, anche nella proposizione di un nuovo modello di lavoro, che ha visto la comunità scientifica affiancare, ma allo stesso tempo fondersi con la realtà sindacale che ha vestito essa stessa i panni del ricercatore sociale. Numerose le aree di indagine: dalla percezione del concetto di Welfare aziendale alla verifica dei servizi di Welfare adottati dalle imprese e di quelli auspicabili. Non poteva mancare una sezione dedicata all'analisi del clima aziendale e della performance lavorativa (in tutti i suoi aspetti, dal rapporto con i colleghi all'orario di lavoro), rapportata alla presenza o meno di alcuni servizi di Welfare. Estremamente interessanti le aree di studio dedicate al rapporto tra famiglia e lavoro, attraverso l'identificazione degli ostacoli e delle esigenze espresse per una maggiore conciliazione della vita privata con quella lavorativa, e attraverso una riflessione attenta sul ruolo della maternità e della sua influenza sul percorso di crescita professionale.
INDICE
Prefazione di Bruno Di Cola
Presentazione di Salvatore Ugliarolo
Il diario di bordo di Nicola Ferrigni, Mauro Pacetti

Gli obiettivi della ricerca e il campione intervistato
1. WELFARE: DOVE, COME, QUANDO
Introduzione di Davide Faraone
I risultati

2. DIRE, FARE… WELFARE
Introduzione di Raffaele Del Vecchio
I risultati

3. VITA E LAVORO, CONCILIAZIONE POSSIBILE?
Introduzione di Mario Ciampi
I risultati

4. CHI DICE DONNA DICE... WELFARE?
Introduzione di Roberta Musu
I risultati

Conclusioni di Guglielmo Loy
Appendice statistica

Bruno Di Cola
Sindacalista, ha ricoperto il ruolo di componente della Commissione Interna, di RSA e delegato nel Consiglio di Fabbrica dell'Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato, azienda nella quale rivestirà la carica di Consigliere di Amministrazione. Segretario Responsabile della FILAGC di Roma, entra a far parte della Segreteria Nazionale UILSIC divenendone Segretario Generale, incarico che manterrà anche nella UILCOM, nata dall'accorpamento di UILSIC e UILTE. Giornalista, è Direttore Responsabile della rivista Contatto Uilcom.

Nicola Ferrigni
Sociologo, Ricercatore sociale, presidente e fondatore di IRISE. Per molti anni ha diretto e pubblicato studi e ricerche in ambito sociale ed economico per conto dei più importanti Istituti di ricerca. Docente di Sociologia Generale all'Università degli Studi Link Campus University. Nella stessa Università dirige Link Lab, il Laboratorio di Ricerca Socio Economica. Interviene periodicamente in programmi televisivi di informazione e di approfondimento (Rai-Mediaset). È autore di numerose pubblicazioni e ricerche scientifiche.

Mauro Pacetti
Docente di Sociologia generale all'Università degli Studi Guglielmo Marconi. Membro dell'Osservatorio delle Innovazioni Normative e Responsabile delle Pubblicazioni Scientifiche dell'Osservatorio sulla Rappresentanza dei cittadini dell'Università degli Studi Guglielmo Marconi. Già Segretario dell'Associazione Nazionale Sociologi, è ricercatore sociale dell'Istituto Ricercatori Socio-Economici IRISE. Giornalista, è autore di diverse pubblicazioni e lavori di ricerca.