Profili di diritto penale e processuale europeo

Autore:
Collana: Sociologia, Politica, Diritto, Economia
Formato: 17 x 24 cm
Legatura: Filorefe
ISBN13: 9788849220735
ISBN10: 8849220731
Ub.int: T104g V27g

Anno di edizione:
Pagine: 528

Contenuto: “L'Unione Europea rappresenta oggi uno scenario imprescindibile nella vita economica, politica e giuridica del nostro paese. Se pensiamo che una percentuale enorme della produzione di norme interne rappresenta il recepimento di norme comunitarie e che questo numero tende costantemente a salire, abbiamo una dimensione esatta di quale importanza rivesta l'Unione nelle vite dei cittadini italiani ed europei”. Soprattutto in materie quali la sicurezza, la tutela dei diritti, l'ordine pubblico, il contrasto transnazionale alla criminalità organizzata ed al terrorismo internazionale. Tutto ciò assumerà nei prossimi anni un'importanza sempre più rilevante e decisiva. Il testo nasceva originariamente con l'intento di presentare l'ampio scenario di iniziative normative dell'Unione europea volte a contrastare la criminalità in Europa, argomento molto sentito dagli autori, soprattutto da un punto di vista professionale, prima ancora che accademico. Si è cercato di organizzare gli argomenti trattati secondo uno schema logico-giuridico riconducibile ad un ipotetico sistema di diritto penale e processuale italiano. La sfida è stata proprio questa: voler sottolineare l'importanza che questi due rami del diritto comunitario ed europeo già rivestono nella realtà operativa (più che accademica). Il tutto con un occhio sempre attento ad evidenziare le finalità pratiche di un diritto comunitario percepito ancora come troppo lontano. L'opera ha lo scopo di fornire un'ampia panoramica degli strumenti giuridici messi a disposizione del cittadino per perseguire una tutela reale dei suoi diritti. Cittadini, associazioni, enti pubblici e privati, magistrati, avvocati e professionisti legali, appartenenti alle forze di polizia, possono trovare in questo volume delle utili linee guida il più possibile aggiornate. Considerando che le materie trattate sono in continua evoluzione, potrebbero essere intervenute, all'atto della stampa, delle modifiche normative. Resta comunque ferma, da parte degli autori “la speranza che le tematiche proposte possano agevolare il lettore nella comprensione e nella conoscenza di questo ramo del diritto comunitario, ma anche e soprattutto nell'accesso pratico alle istituzioni ed agli strumenti giuridici forniti da esso. In una prospettiva futura in cui un giorno si possa godere di una cittadinanza europea reale, piena. Che nasca attraverso l'esercizio dei diritti e nella tutela giuridica di essi, la vera presa di coscienza dell'esistenza di un'Europa dei cittadini”.

Federica Pigliacelli (Roma, 1973). Laureata in Giurisprudenza presso l'università "La Sapienza" di Roma ed in Scienze politiche presso l'università "Federico II" di Napoli. È autrice di alcuni articoli giuridici su diverse tematiche tra cui “il mandato d'arresto europeo”, “la rete europea di polizia stradale”, “la normativa italiana sullo sfruttamento sessuale a danno dei minori”, “la responsabilità sociale d'impresa ed il Mobbing”. Dal 2007 è Ispettore della Polizia di Stato, in servizio.

Roberto Ponticiello, (Roma, 1972). Laureato in Giurisprudenza presso l'università "La Sapienza" di Roma ed in Scienze politiche presso l'università "Federico II" di Napoli. Dopo i primi studi nell'ambito civilistico-economico, con particolare riferimento al diritto commerciale (“Le obbligazioni nella riforma del diritto societario”, 2006), si dedica successivamente alle materie penalistiche. Studioso di criminologia, sicurezza informatica, informatica giuridica (“Informatica, diritto e ragionamento giuridico”, in red. 2011). Dal 2007 è Ispettore della Polizia di Stato, in servizio.

L'Università Telematica “Guglielmo Marconi” è la prima Università “aperta” (Open University) in Italia, pubblica non statale riconosciuta dal MIUR con D.M. 1 marzo 2004 (G.U. n.65 del 18-03-2004), autorizzata, inoltre, a partire dal 2006, ad attivare corsi per il conseguimento del diploma di laurea specialistica. L'Ateneo è iscritto all'Albo dei Laboratori di Ricerca MIUR (Anagrafe Nazionale Ricerche) con il codice 56535UMV, prot. MIUR 12553/164, ed offre una formazione di qualità e permette, per mezzo dell'uso di tecnologie di comunicazione efficaci, di attivare processi di apprendimento continui senza vincoli spazio-temporali. L'Università Telematica adotta modalità innovative di formazione sviluppando adeguate strategie di ricerca relative alle soluzioni tecnologicamente più avanzate e integrando strumenti di comunicazione non residenziale (e-learning, chat, forum, videoconferenza, ecc.) con momenti di attività seminariale (workshop, seminari, ecc.). La struttura dell'Università comprende un centro nazionale di teledidattica, dove risiedono tecnologie e risorse e una rete di poli decentrati in funzione di sedi territoriali. I Poli sono forniti di tutte le tecnologie necessarie per una comunicazione efficace con gli studenti, attraverso la messa a disposizione delle relative strumentazioni, per l'attività di tutoraggio, per i seminari, workshop, incontri full immersion. Tra gli obiettivi dell'Università Telematica “Guglielmo Marconi”, vi è quello di creare un nuovo modello di apprendimento che, attraverso l'utilizzo delle tecnologie digitali e di Internet, offra corsi universitari di alto livello qualitativo.