MLAC index 2000-2012

Museo Laboratorio di Arte Contemporanea

Autore:
Collana: Arte, Disegno, Rilievo, Design
Formato: 15 x 21 cm
Legatura: Filorefe
ISBN13: 9788849224702
ISBN10: 8849224702
Ub.int: T031e V14d

Facing English text


Anno di edizione:
Pagine: 416

Contenuto: Collana Luxflux diretta da Simonetta Lux

Dal 1986 il MLAC Museo Laboratorio di Arte Contemporanea, situato all'interno della Sapienza Università di Roma, rappresenta un punto di riferimento e di incontro tra artisti, storici dell'arte, curatori e studenti. Con più di 300 eventi nell'ultimo decennio, il MLAC è tra le realtà più interessanti nel panorama internazionale per il suo format museale e didattico, volto ad affermare la centralità del rapporto diretto con l'artista e con l'opera d'arte. Micro-territorio relazionale ante-litteram, come lo definisce Simonetta Lux che lo ha creato e guidato in questi anni di attività, il MLAC è un unicum per la sua capacità di coniugare i processi di formazione, ricerca scientifica storico-critica e creazione artistica. Al MLAC una mostra non è mai stata solo una mostra: lezioni interattive, incontri con artisti, tavole rotonde, pubblicazioni, reportages hanno sistematicamente arricchito il momento espositivo contribuendo a gettare luce sui complessi e difficili processi della creazione artistica e dell'azione critica. Attraverso i saggi di chi lo ha ideato e diretto e di chi qui si è formato come curatore e storico dell'arte, questo volume traccia storia, progetto e format della sua prima fase e centri di attività (1986-2000), con un focus sugli ultimi 12 anni, ripercorsi attraverso un repertorio critico, tematico e cronologico interamente illustrato: MLAC Index 2000-2012.

Since 1986, the MLAC Museum of Contemporary Art Lab, situated inside the Sapienza University of Rome represents a reference and meeting point among artists, art historians, curators and students. With more than 300 events over the last decade, the MLAC is among the most interesting on the international scene for its museum and educational format intended to assert the centrality of the direct relationship with the artist and the work of art. As defined by Simonetta Lux who created and guided it during these years, the MLAC is a relational micro-territory ahead of its time and unique for its ability to combine education, scientific research, historical-critical and artistic creation processes. At the MLAC, an exhibition was never just a show: interactive lessons, meetings with artists, roundtables, publications and reportages have systematically enhanced the exhibition period by helping to shed light on the complex and difficult artistical creation and critical action processes. Through the essays of those who designed and administered it, and through those trained as curators and art historians, this book outlines the history, project and format of its first phases and activity centres (1986-2000), with a focus on the last 12 years, chronicled through a fully illustrated critical, thematic and chronological repertoire: the MLAC Index 2000-2012.

Simonetta Lux (Roma, 1943), saggista, critico, curatore e storico dell'arte contemporanea, è fino al 2010 Professore Ordinario di Storia dell'Arte Contemporanea nell'Università “La Sapienza” di Roma, città dove è nata. Amica e interprete di alcuni dei maggiori artisti contemporanei, ha aperto il mondo accademico all'arte, all'artista e, più in generale, agli artisti contemporanei, ai poeti, agli scrittori, ai musicisti che ha invitato nell'Università a partire dal 1979, con il Primo Convegno di Comunicazioni di Lavoro di Artisti Contemporanei. Ha ideato nel 1985 il Museo Laboratorio d'Arte Contemporanea (MLAC) dell'Università degli Studi di Roma “La Sapienza”, di cui è stata Direttore: si tratta di un'istituzione volta alla sintesi di ricerca scientifica, formazione e ideazione artistica. È stata tra i fondatori della Società Italiana per l'Archeologia Industriale nella seconda metà degli anni Settanta. Ha progettato e coordinato il Curriculum di Laurea per Curatori di Arte Contemporanea presso la Facoltà di Scienze Umanistiche della stessa Università, dove ha creato e diretto il Master per Curatori di Arte Contemporanea ed il Dottorato di ricerca in Storia dell'arte-Arte di confine. Ha ideato diverse e innovative strutture museali ed espositive (per la Regione Lazio, progetto di riuso del Castello Colonna di Genazzano come Polo Museale Internazionale di Arte Contemporanea nel 1997). Ha progettato e curato molte manifestazioni e mostre nazionali e internazionali di rilievo, tra cui ricordiamo Museo perché Museo come, Alberto Burri Il Viaggio Sestante Annottarsi, Mono Ha La Scuola delle Cose, 1935-Gli artisti nell'Università e la questione della pittura murale, E42-Utopia e scenario del regime, Forma1 e i suoi artisti.1947-1997. Da sempre interessata alla multidisciplinarietà e agli sconfinamenti fra le arti, ha scritto dal 1968 ad oggi numerosi libri e saggi di teoria e storia dell'Arte, dell'Architettura, del Design e dell'Archeologia industriale (Arte e industria, Arte, società e tecnica, Alberto Burri dalla pittura alla pittura, Lucia di Luciano-L'alba elettronica, Sükran Moral Apocalypse). Inizia nel 1990 il progetto di rete reale/virtuale dell'arte contemporanea, nel cui ambito ha realizzato, con la sua equipe di ricercatori, il sito www.luxflux.net. ora rivista web, con archivio multimediale del MLAC. Dirige dal 2000, per la Lithos, la collana ArtisticaMENTE -Saggi, Documenti, Interviste. Ha progettato nel 2003 la rivista “Luxflux proto-type arte contemporanea” (on line: www.luxflux.net) di cui è direttore, edita da Gangemi e della collana di strumenti per l'arte contemporanea Luxflux. Le sue più recenti pubblicazioni: Arte ipercontemporanea.Un certo loro sguardo (2006); Con l'arte. Da disabile a persona (2007); Noi… l'Italia/Us… Italy (2011).

Simonetta Lux (Roma, 1943), History of Contemporary Art full professor at the Sapienza Università di Roma (1992-2011), has been director of History of Art PhD and founder/director of the Master “Contemporary Art Curator”. The Format Museo Laboratorio di arte Contemporanea which she has created in 1986 has been realized in various Universities and in the Sapienza Università di Roma. Founder and director of the art magazine “Luxflux proto-type arte contemporanea” (www.luxflux.net), Simonetta Lux has published books and essays of XXth and XXIrst century contemporary art, architecture, industrial archaeology and design history and criticism. One of her central topics is the relation between art and power.