La canzone del mare - The song of the sea

Fruits of Sicily. Il mare è arte

Autore:
Collana: Arte, Disegno, Rilievo, Design
Formato: 24 x 17 cm
Legatura: Cartonato telato
ISBN13: 9788849227277
ISBN10: 8849227272
Ub.int: T215e T216e V13g V42c

Facing English text


Anno di edizione:
Pagine: 80

Contenuto: Presentazione di Folco Quilici

Guardando le immagini delle opere di Daniela che costituiscono l'anima del libro “La canzone del mare - Fruits of Sicily” ho provato quella stessa emozione, ho sentito forte quello stesso spirito pionieristico che mi ha portato sin dagli anni '50 a viaggiare per il mondo ... (Folco Quilici) Looking at the images of Daniela's works which constitute the soul and spirit of the book “The song of the sea - Fruits of Sicily” I felt that same emotion, I strongly felt the same pioneering spirit that, since the '50s, brought me to travel the world ... (Folco Quilici) Attraverso coloratissime immagini che riempiono gli occhi di gioia e ottimismo, il lettore comprende anche il significato di arte astratta mentre è accompagnato nel viaggio emozionante verso la libertà che ben conosce chi ama profondamente il mare. (Lilia Correnti) Through colourful images that bring joy and optimism, the reader understands the meaning of abstract art while he/she is accompanied in an exciting journey towards freedom, the same freedom that is well known to all the people who deeply love the sea. (Lilia Correnti) “... avere il mare - il Mediterraneo - è molto. Come un tozzo di pane per chi ha fame”. Le parole appassionate di Jean-Claude Izzo possono essere il commento finale all'opera di Daniela Troina Magrí ... (Clara Rech) “... having the sea - the Mediterranean - is a lot. As a loaf of bread for those who are hungry”. Jean-Claude Izzo's passionate words may be the final comment to Daniela's work ... (Clara Rech)

Il libro regala sin dal primo impatto forti e piacevoli emozioni, attraverso coloratissime immagini e profondi pensieri sul mare che riempiono immediatamente di gioia e ottimismo.
Nell'immergersi in un'accurata lettura sequenziale delle pagine appare chiaro un filo conduttore attentamente meditato dall'autrice che, mentre spiega il significato di arte astratta, accompagna il lettore in quel viaggio emozionante verso la libertà che ben conosce chi ama profondamente il mare.
“Lí dove il mare diventa più scuro mi ero detto che la soluzione a tutte le contraddizioni dell'esistenza era li, in quel mare. Il mio Mediterraneo.
Basta aprire la finestra e si ha tutto il mare per se. Gratis.
Quando non si ha niente, avere il mare - il Mediterraneo - è molto. Come un tozzo di pane per chi ha fame”.
Le parole nude, definitive, appassionate di Jean-Claude Izzo possono ben essere a commento finale all'opera di Daniela Troina Magrí. Nella sua pittura si parla di mare ma le immagini di cui è nutrita sono quelle di un mare particolare, il Mediterraneo, un luogo che è indissolubilmente Terra e Acqua, un mare fatto di tanti mari dove si affacciano popoli di Oriente e di Occidente con le loro storie che si intersecano e si intrecciano in modo inestricabile.
Il mare, come l'arte si da gratuitamente. Gratuitamente ci offre la possibilità di cum–prahendere, cioè di accedere all'altro facendolo diventare parte di noi nel momento stesso in cui la comprensione ha luogo. Non fosse altro che per questo ci accorgiamo una volta ancora che il mondo ha bisogno dell'arte per vivere al riparo di ogni dissennatezza. (Clara Rech)

Since the first impact the book donates strong and pleasant emotions, through colourful images and deep thoughts that immediately inspire joy and optimism.
In narrowly reading all pages the reader will discover a common thread carefully meditated in which the author, while explaining the meaning of abstract art, takes the reader on the exciting journey towards freedom, the same freedom that is well known to all the people who deeply love the sea.
“Where the sea becomes darker, I was told that the solution to all the contradictions of life was just there, in that sea. My Mediterranean.
Just open the window and you have all the sea for yourself.
Free of charge. To have the sea - the Mediterranean - is a lot, when you have nothing. As a loaf of bread for the hungry”.
The bare, definitive, passionate words by Jean-Claude Izzo may well be a final comment to Daniela Troina Magrí's work. In her painting she talks about the sea and the images of which her mind is nourished are those of a particular sea, the Mediterranean, a place that is inextricably Earth and Water, a sea made of many seas overlooking peoples of East and West with their stories that intersect and intertwine inextricably.
The sea has “free access”. Same the art which gives us the possibility of cum-prahendere, i.e. to “access” to the intimity of another person allowing him/her to become part of us, at the very moment in which understanding takes place.We realize once again that the world needs art to live in the shelter from any insanity. (Clara Rech)

Daniela Troina Magrí Siciliana di nascita, cittadina del mondo per vocazione, vive a Roma con il marito Piero.
Nel 1980, a soli 21 anni, consegue la laurea in Ingegneria a Palermo, nel 1984 il Master in Direzione di Azienda della Università Bocconi e nel 2009 la laurea in Pittura all'Accademia di Belle Arti di Roma.
Per i risultati raggiunti nel campo dell'innovazione e della creatività, la “vulcanica ingegnere”, cosí come è stata definita dalla stampa nel 2007, ha ricevuto numerosi premi nazionali e internazionali. Tra gli altri il premio come migliore donna manager europea dalla EWA (European Women Association) nel 2003, il “Premio Internazionale Telamone - I Grandi della Sicilia” nel 2005, il premio “Donne eccellenti di Roma” nel 2013.
Artista a tutto tondo è presente in prestigiosi cataloghi di Arte Contemporanea. Nel suo atelier romano svolge inoltre attività di formazione pittorica; convinta che sia possibile far emergere il talento creativo presente in ciascuno di noi, ha avviato nel 2011 l'iniziativa STArt! - Siamo Tutti Artisti - di cui è possibile prendere visione collegandosi ai suoi siti www.siamotuttiartisti.it e www.danielatroina.it

Sicilian by birth, citizen of the world by vocation, she lives in Rome with her husband Piero.
In 1980 she obtained a degree in Engineering at age of 21, and in 1984 a Master in Business Management at the Bocconi University. Always passionate about art, she graduated at the Academy of Fine Arts in Rome, in 2009.
For her achievements in the field of creativity and innovation, the “volcanic engineer” (as the press dubbed her in 2007) received a number of national and international awards such as the European Executive Women Achievement Award from EWA (European Women Association) in 2003, the international award “Telamon - Great people of Sicily” in 2005, the prize “Rome Capital ofWomen” dedicated to outstanding women, in 2013.
As a comprehensive award-winning artist, she features in several prestigious Contemporary Art catalogs. In her studio in Rome she is also engaged in teaching drawing and painting to people of any age. A strongly believer on the possibilities to bring out everyone's creative talent, Daniela has started the initiative STArt! – Siamo Tutti Artisti. More details on her websites www.siamotuttiartisti.it and www.danielatroina.it