L'icona murale di Santa Sabina all'Aventino

Autore:
Collana: Archeologia, Restauro
Formato: 24 x 28 cm
Legatura: Filorefe
ISBN13: 9788849219432
ISBN10: 8849219431
Ub.int: T033g T240d V16e V35D

Anno di edizione:
Pagine: 48

Contenuto: L'interesse che il ritrovamento della grande icona murale avrebbe suscitato meritava una pubblicazione agile,ma completa per presentare l'opera ritrovata e per dare conto del suo restauro. La pittura altomedioevale a Roma acquista un ulteriore segmento della linea ideale di ricomposizione di una civiltà di immagini giunta sino a noi in minima parte. Claudia Tempesta mi dette la notizia del ritrovamento una domenica pomeriggio con eccitazione ed entusiasmo. Ho seguito le fasi progressive di descialbo, apprezzando sempre più le immagini che emergevano dopo secoli al di sotto di numerosi strati di intonaco. Immagini indimenticabili per l'espressione di tenera sicurezza materna del volto della Vergine e per la freschezza dell'infanzia che, nonostante l'impoverimento dellamateria pittorica, trapela dal volto del Bambino. L'attenzione sul mondo dei beni culturali suscitata dalla scoperta del dipinto deve portare tutti a riflettere sulla necessità che interventi, condotti con rigoremetodologico come il presente, possano inserirsi in una pianificazione integrata del recupero e dell'uso del territorio. Il mio grazie e, credo, di tutti coloro che amano l'arte va al padre Francesco Maria Ricci, all'Ordine dei Frati Predicatori e a tutti coloro che, all'interno del gruppo, hanno lavorato con competenza e passione, senza le quali, il risultato non sarebbe stato cosí eccellente.

Il volume è a cura di Claudia Tempesta con saggi e contributi di: Rossella Vodret,, Federica Papi, Romina Cianciaruso, Manuela Gianandrea, Francesco Maria Ricci, Alessandro e Paolo Terribili, Lidia Del Duca, Claudio Falcucci.