Elvio Chiricozzi

Carichi di chiaro in notte acre

Autore:
Collana: Arte, Disegno, Rilievo, Design
Formato: 19 x 24 cm
Legatura: Filorefe
ISBN13: 9788849235333
ISBN10: 9788849235333
Ub.int: V12H

Anno di edizione:
Pagine: 64

Contenuto: Collana ANNAMARRA CONTEMPORANEA

Catalogo della mostra presso la galleria AnnaMarraContemporanea dal 22 novembre 2017 al 30 gennaio 2018

Elvio Chiricozzi è un artista meticoloso che ha stretto un patto con il Tempo, nei suoi lavori esso scorre fuori da binari consueti. Non c'è un limite definito per pensare, progettare, mettere mani e concludere un progetto. La sua ricerca ogni volta trova tempi diversi, nuovi. E di rimando, non c'è un tempo preciso per entrare nelle sue opere. Chi si avvicina a un suo lavoro è consapevole di questo, è necessario non aver fretta ed è consigliato non consultare l'orologio. Negli ultimi anni l'artista si è dedicato a progetti imponenti, che prevedevano una preparazione senza limiti. L'indagine sulla figura umana, quella sui volatili, sono ricordate per l'immensa massa di lavorazione necessaria alla loro ultimazione, anche se poi i suoi lavori sembrano non dover finire mai.

Elvio Chiricozzi is a meticulous artist who has reached an agreement with Time, in his works it flows outside its normal path. There is no definite limit to thinking out, planning, working on and terminating a project. Every time his research finds new and different times. On the other hand there is no precise time to enter into his works. Those who approach his work are aware of this, it is important not to be in a hurry and I suggest you not look at your watch. In recent years the artist has mostly worked on large imposing projects that needed unlimited preparation. His investigation of the human figure, the work on birds are mentioned for the immense amount of work needed to finish them, though it seems his works never finish.

Nato a Viterbo nel 1965, inizia la sua attività espositiva nel 1989. Partecipa a numerose mostre in spazi sia pubblici che privati, tra le quali ricordiamo: Museo Laboratorio dell'Università La Sapienza, Roma (1994); XII Quadriennale d'Arte, Roma (1996); Museo Risorgimento, Roma (1999); Fori Imperiali, Roma (1999); Museo d'Arte Moderna di Ostenda-Belgio (2001); Vasby Konsthall, Stoccolma (2001); Parlamento Europeo, Bruxelles (2003); Ministero degli Affari Esteri italiano, Roma (2004); X Biennale di Architettura, Venezia (2006); Fondazione Volume!, Roma (2010); Casa delle letterature, Roma (2010); Castello di Rivara (2011); Muséè D'art Moderne et Contemporain, Saint Etienne (2015). Il suo lavoro fa parte della collezione permanente delle Nazioni Unite a Ginevra e dell'Ospedale Axena di Salonicco. Nel 2013 realizza un'installazione ambientale permanente per il Castello di Rivara, con la cura di Franz Paludetto. Vive e lavora a Roma.

Born in Viterbo in 1965, he started exhibiting in 1989. He participated in many exhibitions in both public and private spaces, among which: Museo Laboratorio dell'Università La Sapienza, Roma (1994); XII Quadriennale d'Arte, Roma (1996); Museo Risorgimento, Roma (1999); Fori Imperiali, Roma (1999); Museo d'Arte Moderna di Ostenda-Belgio (2001); Vasby Konsthall, Stoccolma (2001); Parlamento Europeo, Bruxelles (2003); Ministero degli Affari Esteri italiano, Roma (2004); X Biennale di Architettura, Venezia (2006); Fondazione Volume!, Roma (2010); Casa delle letterature, Roma (2010); Castello di Rivara (2011); Muséè D'art Moderne et Contemporain, Saint Etienne (2015). His work is part of the permanent collection of the United Nations in Geneva, and of the Axena Hospital in Salonicco. In 2013 he realized a permanent site-specific installation for the Castello di Rivara, curated by Franz Paludetto. He lives and works in Rome.