Dante Alighieri e Carlo V

La salvezza degli infedeli. Da Tunisi a Messina per Randazzo

Autore:
Collana: Storia, Filosofia, Religione
Formato: 15 x 21 cm
Legatura: Filorefe
ISBN13: 9788849233667
ISBN10: 9788849233667
Ub.int: T310B V23D

Anno di edizione:
Pagine: 80

Contenuto: Iter Mundi. Collana diretta da Santino Spartà

Santino Spartà ha unito i saggi di due grandissimi personaggi: Dante Alighieri per la poesia e Carlo V per la politica. Del primo ha trattato La salvezza degli infedeli con puntigliose citazioni riferite alle sue opere ed alla teologia medievale, specialmente alla Summa Teologica di S. Tommaso d'Aquino. Dante non potendo accordare il paradiso al troiano Rifeo e all'imperatore romano Traiano, perché pagani, si è illuso poeticamente di collocarli nelle terza cantica, dopo avere raccolto dalla tradizione patristica, alcuni gesti della loro genuina religiosità e giustizia. Del secondo ha studiato a fondo la vittoria sui pirati dell'Africa con Carlo V da Tunisi a Messina per Randazzo. Ha elencato le varie tappe dell'imperatore all'interno della Sicilia, intento a raggiungere Bologna dopo avere lasciato la città sicula. L'autore ha svolto il tema con eleganza stilistica, con certosine ricerche archivistiche, anche locali e con i documenti originali di quegli scrittori del Cinquecento, che si sono intrattenuti sulla relativa vittoria. Diverse delle loro opere profumano ancora dell'invenzione della stampa, scoperte nella Biblioteca Apostolica Vaticana.

DON SANTINO SPARTÀ, laureato in Teologia e Lettere, nato a Randazzo, ma residente a Roma, è autore di 40 libri, tra saggistica, giornalismo, poesia, storia e tre opere su Papa Francesco. Come giornalista ha collaborato a Radio Vaticana e al settimanale Oggi. Sulla sua opera culturale sono state discusse 3 tesi nelle Università italiane. Don Santino, il prete dei vip per le sue frequentazioni nel mondo dello spettacolo, è stato definito dalla stampa giornalista pacato, tollerante, fantasioso, signorile.