100 oggetti del design italiano

Collezione Permanente del Design Italiano, La Triennale di Milano

Autore:
Collana: Arte, Disegno, Rilievo, Design
Formato: 21 x 29,7 cm
Legatura: Filorefe
ISBN13: 9788849213041
ISBN10: 8849213042
Ub.int: T067A T500C V12B V91B

Anno di edizione:
Pagine: 200

Contenuto: Design Italiano
La Triennale di Milano è l'istituzione che lo Stato Italiano ha incaricato, d'intesa con il Municipio di Milano e la Regione Lombardia, alla ricerca, alla conservazione, alla valorizzazione del design italiano nell'ambito di programmi che affrontino anche l'urbanistica, l'architettura, l'artigianato, la produzione industriale, la moda, i nuovi media, ecc. La storia della Triennale di Milano ha seguito di pari passo l'evoluzione delle arti applicate, dagli anni trenta fino al dopoguerra e, passando per il grande periodo della ricostruzione dell'Italia e del boom economico, fino agli anni della crisi economica ed energetica degli anni settanta. Dagli anni Ottanta ai giorni nostri, Milano si è sempre di più affermata come centro internazionale di confronto per il design e la Triennale ne è stata uno degli elementi portanti, per qualità e dimensione delle iniziative che l'hanno vista protagonista, fino alla scelta recente di realizzare un Museo del Design. A questi scopi, la Triennale di Milano ha istituito un proprio Centro Studi e una Collezione Permanente del Design Italiano da cui è stata tratta la mostra 100 oggetti del Design Italiano. Unica in Italia per qualità e quantità del patrimonio oggettuale che la compone, la Collezione Permanente costituisce la base per esposizioni sul design italiano, ospitate in Triennale e in tutto il mondo, che hanno lo scopo di proporre una rilettura sempre nuova della storia della produzione industriale italiana. I pezzi della Collezione sono testimonianza dell'eterogeneità della storia del design italiano, delle innovazioni e delle sperimentazioni che lo hanno reso celebre e riconoscibile, attraverso le sue creazioni e i suoi grandi maestri. Il design è per l'Italia, paese con forti presenze di industria manifatturiera orientate alla qualità del progetto e del prodotto, una risorsa strategica di forte rilevanza economica. La sua "fortuna", la sua particolarità nell'ambito della cultura e dell'economia internazionale, è dovuta al fatto che è essenzialmente un "sistema" dove cultura del progetto e capacità di produrre sono intimamente legati alla memoria di un passato che ha raggiunto vette ancora oggi inarrivabili, uno per tutti Leonardo da Vinci, e alla visione di un futuro che non può essere solo tecnica e sfruttamento delle risorse naturali. La mostra 100 oggetti del Design Italiano, curata da Silvana Annicchiarico, Direttore Triennale Design Museum, racconta questa storia partendo, appunto, dagli oggetti che hanno reso il nostro design celebre in tutto il mondo. Sarà cosí possibile riconoscere la storia di un paese che, anche grazie alla creatività e al design, ha saputo riconquistare un ruolo preminente nel mondo e che intende continuare a sviluppare una reale apertura con i contributi che da ogni parte potranno venire.
Davide Rampello
Presidente della Triennale di Milano